Sitevi 2015, è stato un successo

Vino, orticoltura, olivicoltura: la rassegna biennale di Montpellier ha registrato una crescita del 10% dei visitatori rispetto all'edizione 2013

Lorenzo Pelliconi di Lorenzo Pelliconi

Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

sitevi-2015-logo-da-sito.jpg

Il Sitevi si è svolto a Montpellier dal 24 al 26 novembre 2015
Fonte foto: © Sitevi

Mille espositori provenienti da 25 paesi, 54mila ingressi, e una crescita delle visite del 10% rispetto all'edizione 2013. Si può riassumere con la parola successo il Sitevi 2015, salone internazionale delle attrezzature e dei know-how per le produzioni vitivinicole, ortofrutticole e per l'olivicoltura, durata dal 24 al 26 novembre al Parc des Exposition di Montpellier.

"La 27esima edizione di Sitevi si è svolta in un clima d'affari particolarmente intenso - spiega nella nota stampa l'organizzazione - Il salone conferma più che mai il proprio posizionamento di evento leader per ognuna delle tre filiere. Un'offerta completa dalla vitivinicoltura all'orticoltura, l'arboricoltura e l'olivicoltura, in grado di rispondere alle esigenze degli operatori del bacino del Mediterraneo. L'internazionalizzazione è certamente una delle caratteristiche predominanti al Sitevi, con visitatori provenienti da oltre 50 paesi".

Fra i successi principali c'è sicuramente quello del Padiglione dei vitigni, organizzato in sinergia con l'Istituto francese della vigna e del vino, con l'Inra, Montpellier SupAgro, il marchio Entav-Inra e i partner della Seleione Vigna (Selection Vigne).

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 191.653 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner