Mercati, scendono angurie e meloni

18 e 22 luglio 2019. Prezzi e tendenze per ortofrutta e cereali dai mercati all'ingrosso e dalle borse merci

ortofrutta-cereali-mercati-duccio-caccioni-agronotizie-italia.jpg

Il mercato italiano del 18 e 22 luglio 2019

Ortofrutta

(produzione e mercati all'ingrosso italiani, lunedì 22 luglio 2019)
Nei mercati all'ingrosso sono scese ancora le angurie e i meloni. I prezzi dei meloni pur dimezzati come nel caso dei retati, appaiono ancora ben remunerativi. I meloni lisci godono di quotazioni ancora relativamente alte. Stabili ma su livelli bassi albicocche, pesche e nettarine. In calo anche le susine e l'uva da tavola (in questo ultimo caso si tratta di un calo fisiologico e non congiunturale). Alla produzione si è visto un leggerissimo miglioramento per le albicocche Faralia.

Per gli ortaggi si è notata la discesa di lattughe e melanzane.  


Cereali e foraggi

(riunione Borsa merci Bologna, giovedì 18 luglio 2019)  
In lieve aumento il grano tenero "speciale" (+ 1 eur/tonnellata; 12% proteine) e "fino"  (+2 euro/tonnellata; 11% proteine). Bene i cruscami (dai +5 ai +10 euro/tonnellata a seconda della tipologia).

Ancora in discesa le farine di soia (-2 euro/tonnellata), di girasole e di colza (-3 euro/tonnellata). Scende ulteriormente la soia in semi estera (-3 euro/tonnelata). Stabili i risi.
 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 210.132 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner