Sumitomo e il rinnovo del flumioxazin

Valido fino al 2037, il flumioxazin è un erbicida residuale di pre emergenza o post emergenza precoce, ad ampio spettro d'azione

Contenuto promosso da Sumitomo Chemical Italia
campo-fonte-sumitomo.jpg

Il principio attivo è autorizzato, a seconda del paese, per un'ampia gamma di colture

Sumitomo Chemical Agro Europe informa che il suo principio attivo flumioxazin è stato votato allo Scopaff di ottobre 2021 per un rinnovo in Europa di 15 anni. La pubblicazione è prevista all'inizio del 2022 e sarà valida fino a febbraio 2037.

"Siamo lieti di questo rinnovo che ci offre nuove opportunità per sviluppare ulteriormente il flumioxazin e continuare a fornire agli agricoltori una soluzione efficace da includere nei loro programmi di gestione delle erbe infestanti e del suolo" afferma l'azienda.

Il flumioxazin è un erbicida residuale, con attività erbicida di pre emergenza o post emergenza precoce, ad ampio spettro d'azione, impiegato con successo da anni in tutto il mondo e in Europa.

Il flumioxazin appartiene alla famiglia chimica delle n-fenilftalimmide, con sito di azione sull'inibizione della protoporfirinogeno ossidasi (Ppo), classificata dall'Hrac come gruppo E. Il suo rinnovo fornisce agli agricoltori uno strumento coerente con i moderni  programmi di gestione delle infestanti resistenti agli erbicidi.

Il principio attivo flumioxazin è autorizzato, a seconda del paese, per un'ampia gamma di colture, tra le quali vite, pomacee, grano e ornamentali.

Dopo questa decisione, in Italia potranno proseguire tranquillamente le fasi riguardanti la prossima registrazione della molecola con il nome commerciale Pledge® 50 WP*.

Visita il sito di Sumitomo

® Marchio registrato Sumitomo Chemical

*Il prodotto è in fase di registrazione.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 277.055 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner