Eco-Trap e Naturalis, strumenti efficaci per la lotta alla mosca dell'olivo

Da Intrachem Bio Italia, una trappola per la cattura massale ed un bioinsetticida a base di B. bassiana

Contenuto promosso da CBC (Europe) :: Divisione Biogard
Questo articolo è stato pubblicato oltre 11 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di CBC (Europe) :: Divisione Biogard.

intrachem-mosca-olivo-ecotrap-naturalis.jpg

Cos'è Eco-Trap?

Eco-Trap è una trappola per la cattura massale della Mosca dell'olivo (Bactrocera oleae), distribuita da Intrachem Bio Italia su tutto il territorio nazionale. Ciascuna trappola è costituita da un sacchetto in polietilene (15 x 20 cm) che contiene un attrattivo alimentare (bicarbonato di ammonio) per maschi e femmine di B. oleae, rivestito all'esterno da carta speciale trattata con un piretroide insetticida (0,0019 g deltametrina/trappola). Unitamente alla busta viene fornito un dispenser contenente il feromone sessuale (0,1 g 1,7-Dioxaspiro [5.5] undecano/trappola) che attira i maschi del fitofago. Gli adulti di B. oleae, attratti da due sostanze che agiscono sinergicamente, si appoggiano sull'involucro della busta trattato col piretroide, e muoiono rapidamente. 

 

Come agisce Naturalis?

Naturalis (p.a. 7.16% Beauveria bassiana ceppo ATCC 74040; 2,3 x 107 conidiospore/ml) è un bioinsetticida a base di B. bassiana ceppo ATCC 74040, un antagonista fungino che contro i Ditteri Tefritidi agisce in modo sia diretto sia indiretto. L'antagonista agisce direttamente, in quanto, una volta a contatto con l'insetto bersaglio, lo porta a morte perforandolo con le sue ife di penetrazione (azione 'meccanica') e nutrendosi dell'emolinfa dell'ospite; il microrganismo agisce inoltre indirettamente perché rende le drupe repellenti per l'ovideposizione.

 

Strategia Intrachem per la lotta alla mosca dell'olivoBac-Trap - monitoraggio mosca olivo

Per un controllo efficace della Mosca dell'olivo, si consiglia di installare le trappole Eco-Trap nell'oliveto con l'inizio della presenza degli adulti (indicativamente a fine giugno, inizio luglio), momento che può essere individuato con le apposite trappole di monitoraggio Bac-Trap (nella foto a destra). 

In prossimità della raccolta, quando le trappole Eco-Trap diventano meno attrattive a causa della competizione con altre fonti alimentari e quando non è più possibile utilizzare prodotti di sintesi a causa del loro tempo di carenza, si consiglia di intervenire con 1-2 applicazioni di Naturalis secondo il livello di infestazione (tempo di carenza: 0 giorni).

 

Dosi di impiego

Eco-Trap. Il metodo di cattura massale con Eco-Trap, tipicamente preventivo, esprime la sua massima efficacia quando applicato su oliveti grandi (con oltre 1000 piante e superfici superiori a 1-2 ha) e di forma regolare. Applicare:

- 1 trappola ogni pianta in oliveti alti più di 5 metri con 100-150 piante/ha

- 1 trappola ogni 2 piante in oliveti giovani o di media taglia con 200-400 piante/ha

- 1 trappola ogni 3-4 piante in oliveti con 600-800 piante/ha

Naturalis. Applicare Naturalis al dosaggio di 120-150 ml/hl (1-1,5 l/ha) e ripetere l'intervento a distanza di 4-7 giorni (secondo il livello di infestazione), curando bene la bagnatura della vegetazione.