Galioppo, Magliocco e Greco Bianco: alla riscoperta delle antichissime varietà autoctone calabresi

I Viaggi del Fantic - Sono i territori della Doc Cirò, della Doc Melissa e dell'Igt Val di Neto ad ospitare questa seconda puntata del tour che 'sbarca' alla Tenuta Iuzzolini

Contenuto promosso da Sumitomo Chemical Italia :: Sumitomo Chemical Italia - Siapa
Questo articolo è stato pubblicato oltre 12 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

Tenuta Iuzzolini - I Viaggi del Fantic Puntata 3 - vigneto.jpg

Una veduta della Tenuta Iuzzolini

Attraversando lo stretto di Messina sbarchiamo in Calabria e ci dirigiamo verso Cirò Marina, l'antica colonia greca di Cremissa, chiusa tra le colline ed il mare. Ancora greca, dunque, l'origine della viticoltura in questa zona.
Ancora viti di mare, come quelle di Sambuca appena lasciate, che un'aria intensa e pulita arricchisce di aromi che ritroviamo poi nei vini.

Andiamo nella Tenuta Iuzzolini, 500 ettari, coltivati a vite, oliveto e a seminativi. Sui pascoli dell'azienda vivono allo stato brado i tipici suini neri di Calabria ed i bovini di razza Podalica, i cui vitelli vengono allevati per partecipare alla "Carrese", spettacolare corsa di buoi che avviene in alcuni comuni dell'Italia centro meridionale.

Tenuta Iuzzolini - vigneti
Attualmente ci sono 30 ettari a vigneto, ma il progetto è molto più ambizioso.
La produzione si concentra sulla coltivazione di Gaglioppo, Magliocco e Greco Bianco, varietà autoctone allevate in località Timpa Bianca, compresi nel territorio della Doc Cirò, della Doc Melissa e dell'Igt Val di Neto. La vendemmia viene fatta a mano.
Il Magliocco (tenerissimo nodo) è un vitigno molto raro, con grappoli di medie dimensioni, piuttosto tozzi e abbastanza compatti, allevato a spalliera e a bassa produttività (25-30 q.li/Ha). Vinificato con macerazione sulle bucce per 15-20 giorni, matura in barrique di rovere francese per 12 mesi, per poi affinarsi in bottiglia per 4 mesi a temperatura controllata; il "Paternum" così prodotto è un vino rosso porpora, di profumo intenso e sapore ampio e complesso, persistente, a 14° di gradazione alcolica.
Il Gaglioppo (bellissimo piede) è un vitigno antichissimo ed era diffuso dalle Marche alla Calabria. Simile al Frappato, si è perfettamente adattato all'ambiente grazie alla sua resistenza alla siccità ed alle malattie, oidio soprattutto, ma anche peronospora.
Produce un vino dal colore rosso rubino vivace, dal profumo intenso e delicato, sapore sapido ed equilibrato.
Da queste uve si ottengono il Cirò Rosso Classico Doc ed il Cirò Rosato Doc.
Dal Greco bianco, o meglio Greco di Bianco, si ottiene invece il Cirò Bianco Doc. Vitigno anch'esso di provenienza ellenica ha grappolo cilindrico, corto, con acini di media grandezza, con buccia spessa e giallo dorata.

Approfondimenti


Tenuta Iuzzolini - Immagine satellitare
Tenuta Iuzzolini S.r.l.
La cantina è di recente costruzione, ma impiega antichi materiali ritrovati in loco che in alcuni casi risalgono al '700. Situata il località Fego-Frassà in un'area di circa 13.000 metri quadrati, con una superficie coperta di circa 4.000 ha una capienza di circa 4.500 ettolitri, con una capacità produttiva di oltre un milione di bottiglie all'anno. Oltre a contenere le più moderne attrezzature, la cantina è anche sede di un interessantissimo museo della cultura contadina, dove è possibile riscoprire gli attrezzi, i costumi e gli usi che nel passato costituivano la quotidianità di queste zone.

Sito Web: www.tenutaiuzzolini.it - E-mail: info@tenutaiuzzolini.it
Sede legale: via Sottopalazzo, 48 - Cantina: loc. Frassà - 88811 Cirò Marina (Kr)
Tel. 0962 371326 0962 36277 - Fax 0962 379152




I Viaggi del Fantic - confezioni
I Viaggi del Fantic
E' cominciato un tour "virtuale", una serie di incontri con alcune interessanti realtà della produzione vitivinicola italiana presentati da Isagro Italia.
Lo scopo è quello di seguire le linee di sviluppo della viticoltura nazionale legata alla produzione di vini di qualità, ed alla loro commercializzazione.
Il percorso inizia dalla Sicilia, per risalire fino alla valle del Caffaro, ai confini tra la provincia di Brescia e di Trento.
Toccheremo aziende di dimensioni e caratteristiche molto diverse con l'intento di vedere in quali modi un settore d'avanguardia come quello della nostra produzione vinicola si stia adeguando alle modifiche del mercato e come la competitività internazionale stia plasmando la nostra maglia aziendale.
Fantic è un marchio registrato da Isagro Italia.
Leggi la presentazione de "I Viaggi del Fantic"
Guarda la galleria fotografica dedicata a I Viaggi del Fantic

Fonte: Isagro Italia

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 239.268 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner