Provare una semina dai costi contenuti e dai guadagni elevati? Da oggi si può!

Test the Best. Si chiama così il Demo Tour lanciato da BKT, Lemken e Valtra che offre un cantiere dall'elevato livello tecnologico e innovativo per la semina di mais, girasole e soia

Lorenzo Quadri di Lorenzo Quadri

test-the-bestvaltralemkenbkt.jpeg

Il Tour Test the Best vedrà come protagonisti, nei mesi a seguire, Valtra, Lemken e BKT
Fonte foto: Valtra

Nato dalla collaborazione tra Valtra, BKT e Lemken, il Demo Tour - Test the Best - che ha preso il via lo scorso 15 marzo permette agli agricoltori di provare in campo macchine dall'alto contenuto tecnologico: un trattore Valtra Serie N5 equipaggiato con pneumatici BKT Ridemax e una seminatrice Lemken Azurit 10.

 

Nei mesi di aprile, maggio e giugno sarà possibile, per tutti gli interessati, iscriversi per richiedere una prova gratuita, direttamente nella propria azienda, con l'ausilio degli specialisti di prodotto. Il Tour, in forma itinerante, sulla base delle adesioni raccolte si sposterà dal Piemonte fino al Friuli, passando da Toscana e Marche. Le iscrizioni saranno aperte per le ultime semine di mais e girasole e per tutto il periodo della semina di soia.

 

Il cantiere di lavoro in prova in alcune in aziende selezionate del Nord Italia

 

"Dopo il periodo di restrizioni dovute alla pandemia non vedevamo l'ora di tornare in campo. La vicinanza al cliente e la passione per l'agricoltura sono due dei valori che accomunano i nostri tre brand" affermano gli ideatori dell'iniziativa: Alessandro Pertile, responsabile del Post Vendita Lemken, Denis Piccolo, responsabile Prodotto BKT e Luca Zanetti, responsabile Prodotto Valtra.

 

Un pneumatico poliedrico

Il pneumatico BKT, equipaggiato alla trattrice Valtra Serie N, è il Ridemax FL 693 M. Utilizzabile in campo e su strada, soddisfa pienamente le specifiche performance che il cantiere richiede. Grazie alla bassa resistenza al rotolamento riduce il consumo di carburante, mentre il tallone rinforzato e le cinture in acciaio garantiscono una durabilità elevata.

 

I pneumatici hanno misura 750/60 R 30 sul posteriore e 580/65 R 22.5 sull'anteriore

I pneumatici hanno misura 750/60 R 30 sul posteriore e 580/65 R 22.5 sull'anteriore

(Fonte foto: Valtra)

 

Buona semina uguale raccolto abbondante

In campo anche la seminatrice di precisione di Lemken, la Azurit 10, adatta alla semina di girasoli, soia e mais con una tramoggia da 600 litri. L'attrezzatura sfrutta l'innovativa tecnica di semina DeltaRow per ottimizzare la distribuzione dei semi, assicurando un migliore utilizzo delle risorse (luce, acqua e fertilizzanti) e un conseguente aumento delle rese.

 

Con la tecnica DeltaRow si semina su due file sfalsate, così lo spazio per ogni pianta aumenta del 70%

Con la tecnica DeltaRow si semina su due file sfalsate, così lo spazio per ogni pianta aumenta del 70%

(Fonte foto: Lemken)

 

Grazie a questa tecnica si possono creare automaticamente corsie di servizio che permettono l'utilizzo successivo di macchinari con pneumatici a larga sezione per ridurre il compattamento del suolo, ad esempio durante la distribuzione di fertilizzante in copertura. Queste corsie vengono create disattivando una delle doppie file di semina e raddoppiando la dose di semi nell'altra, così da non ridurre la quantità complessiva di semente impiegata.

 

Il sistema DeltaRow permette fino all'11% di resa in più grazie all'ottimizzazione della crescita delle piante

Il sistema DeltaRow permette fino all'11% di resa in più grazie all'ottimizzazione della crescita delle piante

(Fonte foto: Valtra)

 

Dopo avere pulito i solchi di semina viene deposto del concime per sostenere la crescita delle piante tramite un coltro a doppio disco posizionato centralmente sotto gli elementi di semina. Per questo, in abbinata alla seminatrice di precisione Azurit, la trattrice è dotata di serbatoio frontale Lemken modello Solitair 23+.

 

Il serbatoio anteriore dosa il concime attraverso tubi verso gli assolcatori posteriori

Il serbatoio anteriore dosa il concime attraverso tubi verso gli assolcatori posteriori

(Fonte foto: Valtra)

 

Un trattore davvero hi tech

Durante le prove gli operatori possono testare un trattore da 155 cavalli, il Valtra N155E Versu di quinta generazione equipaggiato delle ultime tecnologie smart farming, fondamentali per avere il pieno controllo della macchina e degli attrezzi e per svolgere un lavoro preciso, produttivo e con meno sforzi.

Tutte le funzioni "smart" sono controllate dal bracciolo SmartTouch, arricchito da un secondo terminale SmartTouch, perfetto per la gestione di Isobus e guida satellitare.

 

La Serie N, potente ma compatta, è il cavallo di battaglia della famiglia Valtra

 

Sulla macchina, oltre ad essere presenti Section Control, Wayline Assistant, Isobus e Auto U-Pilot, ci sarà anche una delle ultime novità introdotte da Valtra: la funzione Multiboom che permette il controllo separato di sezioni multiple quando si opera con attrezzi che combinano più applicazioni in un'unica passata, come nel caso di Azurit con gestione di seme, concime e micro granulato.

 

Ogni sezione della seminatrice può essere controllata dal bracciolo SmartTouch

Ogni sezione della seminatrice può essere controllata dal bracciolo SmartTouch

(Fonte foto: Valtra)

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Valtra

Autore:

Tag: innovazione macchine agricole prove in campo video trattori semina media potenza