Nuovo sistema Fendt: it's the ONE

Debutta in Italia FendtONE, la piattaforma che - come fece la trasmissione Vario - rivoluziona l'uso dei trattori. Per ora disponibile sui 300 e 700 Vario, coinvolgerà l'intero mondo Fendt

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

Contenuto promosso da AGCO Italia, AGCO Italia :: Fendt, Veronafiere - Fieragricola
fendt-724-vario-fendtone.jpg

Grande interesse per il modello 724 Vario con FendtONE a Verona
Fonte foto: Agronotizie

Vent'anni fa Robbie Williams cantava: "When you get to where you wanna go and you know the things you wanna know, you're smiling". Frase che ci fa pensare alla nuova interfaccia operativa FendtONE - sotto i riflettori di Fieragricola 2020 - che rivoluziona la filosofia di comando dei trattori 700 e 300 Vario. Combinando la gestione delle macchine con l'organizzazione delle attività di ufficio, ottimizza il funzionamento dei mezzi e l'intero processo di lavoro.

Presentato lo scorso luglio e visto ad Agritechnica 2019, il sistema di Fendt doveva arrivare inizialmente solo in Germania, Francia e Gran Bretagna. A sorpresa, da febbraio 2020 è ordinabile anche in Italia. "I primi modelli 700 e 300 Vario con FendtONE saranno consegnati a partire dal prossimo settembre" afferma Stefano Pariani, product specialist di Fendt. "I clienti potranno scoprirli in occasione delle dimostrazioni in programma presso i concessionari".

Funzionante su dispositivi fissi (sulla trattrice e in azienda) e mobili, "la piattaforma, aperta e quindi adatta alla gestione di flotte miste, sarà disponibile a cascata su tutte le serie Fendt, comprese le basse potenze, seguendo - aggiunge il product specialist - un iter simile a quello del rinomato cambio Vario".

Come funziona FendtONE? Lo spiega Stefano Pariani, responsabile prodotto Fendt Italia, ad AgroNotizie
 

FendtONE, soluzione olistica

Il rivoluzionario sistema - che integra anche la piattaforma Agrirouter - utilizza un rinnovato bracciolo con nuovi comandi e joystick multifunzione, un inedito software per la gestione delle trattrici, nonché il dispositivo di telemetria Fendt Connect per lo scambio di dati tra macchine e per l'organizzazione dei compiti degli operatori in azienda. I comandi FendtONE sul bracciolo sono completamente personalizzabili e i display in cabina sono ben tre.

"Dal joystick al monitor, tutto è configurabile" spiega Pariani. "Quando si impostano i comandi, viene creato una sorta di account personale richiamabile per gli utilizzi successivi". Tutti i comandi sono stati riposizionati ergonomicamente nella parte anteriore del bracciolo per essere a portata di mano. Nuovo il joystick 3L opzionale, che - con tre livelli di funzionamento e fino a 27 funzioni Isobus - permette di controllare al meglio trattrice ed attrezzature.

"Con FendtONE, l'azienda passa dalla logica 'uno schermo per tutto' all'adozione di tre monitor - precisa il product specialist - così da superare i limiti di visualizzazione del display singolo". Oltre allo schermo principale da 12 pollici sul bracciolo, sono proposti una dashboard digitale da 10 pollici (cruscotto digitale) sulla colonna dello sterzo per il controllo dei parametri più importanti e un monitor opzionale da 12 pollici, a scomparsa nel soffitto, per la visualizzazione delle informazioni relative a guida satellitare e macchine Isobus. Il funzionamento degli schermi è combinato e le visualizzazioni sul terminale del trattore e online hanno un layout univoco per massimizzare la semplicità d'uso.
 
Monitor principale e bracciolo di FendtONE
Monitor principale e nuovo bracciolo FendtONE (al centro il joystick 3L)

Pensato per soddisfare le esigenze attuali e future, FendtONE permette di pianificare gli ordini su computer o smart device in qualsiasi luogo e inviarli alla trattrice tramite cellulare.
Le funzioni Fendt Guide Sync per la gestione dei dati di campo o dei parametri del mezzo e Task Manager per l'organizzazione delle attività ottimizzano i processi di lavoro. Inoltre, il sistema Fendt Guide (prima Vario Guide) comprende una funzione per organizzare i dati sul campo, mentre Fendt Connect permette il controllo remoto delle macchine al lavoro e l'uso di servizi aggiuntivi offerti dai concessionari.
 

Si parte da qui...

Per ora FendtONE è disponibile sui trattori 700 e 300 Vario.
In particolare, l'ultima novità di casa Fendt è offerta sulle versioni Power, Power+, Profi e Profi+ dei modelli 714-716-718-720-722-724 Vario, provvisti di motori Stage V che erogano potenze comprese tra 144 e 237 cavalli. Nella variante Power sono di serie il display sul cruscotto, il terminale sul bracciolo e l'assegnazione libera dei tasti, mentre in quella Power+ si trovano il monitor principale, i joystick multifunzione e 3L per l'impiego ottimale degli attrezzi Isobus.

È equipaggiata con i tre display (in opzione quello estraibile) per il controllo delle funzioni Isobus la versione Profi. Si aggiungono le funzioni - comunque opzionali - Fendt SectionControl, VariableRateControl per la semplificazione di diverse operazioni nella variante Profi+. Gli allestimenti Power+ e Profi+ possono usufruire dei sistemi Fendt Guide, TaskDoc, Task Manager e Connect (quest'ultima anche sui Profi).
 
Fendt 313 Vario a Fieragricola 2020
Fendt 313 Vario a Fieragricola 2020

Passando ai più compatti 300 Vario, FendtONE è destinato alle varianti Power (prodotta a partire da gennaio 2021), Profi e Profi+ dei modelli 311-312-313-314 Vario, che vantano propulsori AGCO Power Stage V con sistemi DOC-DPF-SCR.

La versione Power dei 300 Vario presenta maggiori possibilità di personalizzazione e il display digitale sul piantone dello sterzo al quale si aggiungono gli altri due monitor e il joystick 3L (a richiesta) nella variante Profi. Gli allestimenti Profi+ possono contare su Fendt Guide di serie e su diverse funzioni in opzione (Section Control, VariableRateControl, TaskDoc e Task Manager).