Claas, novità fienagione per la stagione 2016

Nuovi modelli e diversi upgrade costituiscono il ricco pacchetto che la casa costruttrice ha confezionato per la stagione 2016. Tra le novità l'App Easy on board, ora disponibile per il download

Contenuto promosso da Claas Italia
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

discoclaas.jpg

Disco 1100 RC Claas
Fonte foto: Claas Italia

Pronte a scendere in campo per la stagione 2016 le novità per la fienagione di Claas.
La casa costruttrice lancerà a breve nove nuovi modelli e diversi upgrade di gamma per un'offerta sempre più completa. Inoltre, grazie alle nuove proposte con larghezze di taglio tra 2.60 e 3.40 metri, la tecnologia professionale delle falciatrici Claas viene estesa anche alle piccole e medie aziende agricole.

Ora, tutti i modelli Disco di falciatrici Claas, dalla più piccola versione fino alla combinazione più grande, oltre a possedere la tecnologia elevata della casa costruttrice, montano barre di taglio Max Cut.
 

 
Questa barra, progettata internamente e prodotta nello stabilimento tedesco di Bad Saulgau, si caratterizza per la scatola del telaio ottenuta da un pezzo unico, per la speciale forma ondulata che permette ai dischi di taglio di essere posizionati sempre in avanti e garantire elevata qualità di taglio in tutte le condizioni di lavoro.
Qualità cui concorrono anche l’ampia apertura fra le slitte e lo speciale profilo in grado di migliorare l’azione autopulente.
La manutenzione, infine, è facilitata dal fissaggio a viti della barra di taglio abbinato alla lubrificazione continua dei componenti delle trasmissioni.

Nuova Disco 3150 F, la nuova compatta per tutte le esigenze 
La nuova Disco 3150 F, falciatrice frontale a disco leggera e compatta con larghezza di taglio di 3.0 metri, è in grado di adattarsi al terreno grazie alla struttura di aggancio al trattore e al sistema di controllo al suolo. 
Come optional, è disponibile il sistema di sospensione idropneumatico Active Float.
 
Disco 3150 F - frontale - con Atos 200
 
Anche la Disco 3150 F dispone di barra di taglio Max Cut e, in dotazione standard, della protezione contro i sovraccarichi Safety Link, di capacità falciante fino a 850 giri al minuto e di sistema rapido di cambio lame.
 
Disco 3150 TC

Altra novità è la barra falciante trainata Disco 3150 TC/TRC che, totalmente riprogettata, oltre a vantare diverse migliorie, dispone di barra di traino laterale e barra di taglio Max Cut.

Upgrade per la Serie Disco 50
Riprogettata per la stagione 2016, oltre ad avere un nuovo design, la Serie Disco 50 conta i nuovi modelli 2750 (C/RC), 3150 (C) e 3550 con larghezze di taglio da 2.60 a 3.40 metri.
 
Disco 2750 RC

In aggiunta alle molteplici ricercatezze e alla barra di taglio Max Cut, le nuove caratteristiche tecniche prevedono la presenza - a richiesta -, di un dispositivo salva spazio di messa a riposo in verticale dell’unità.
L'ottimizzazione della struttura di collegamento alla trattrice ha reso ancora più semplici le operazioni di aggancio e sgancio. A ciò si aggiunge il miglioramento delle procedure di manutenzione.

Nuova Disco 1100 con bracci telescopici
Con larghezza massima di lavoro di 10.70 metri, questo nuova macchina disponibile in due modelli, C Business e RC Business. Grazie all'unità di dischi idraulicamente estensibile, in fase di trasporto raggiunge una larghezza inferiore a 3 metri e un’altezza inferiore a 4 metri.
 
Disco 1100 RC

Le coperture di protezione, esterne e interne, si piegano in automatico in base alle necessità e il trasporto viene bloccato e sbloccato idraulicamente durante la piegatura.
Per lo spiegamento dei bracci telescopici, Claas ha pescato dall’esperienza acquisita dalla falciatrice semovente Cougar.
 
Disco 1100 C

Nella versione C il condizionatore è a flagelli, mentre in versione RC abbiamo un condizionatore a rulli.
In aggiunta alle protezioni con ripiegamento idraulico, l’unità falciante dispone in dotazione standard di idraulica load-sensing, sospensione Active Float e protezione anti-collisione.
 
L'App Easy on board con la Disco 1100 C Business

A gestione Isobus, la Disco 1100 Business offre all'utilizzatore le possibilità di assegnare ai pulsanti Isobus del trattore le funzioni più importanti.
Pur potendo utilizzare qualsiasi terminale, Claas mette a disposizione per i propri clienti l'applicazione Easy on board grazie alla quale, a mezzo di un tablet, è possibile gestire la macchina. È possibile gestire la falciatrice anche con un terminal tramite una linea idraulica P2 a singolo effetto o LS e un ritorno libero al trattore.  

Con l'App l'Isobus funziona dal tablet
L'App Easy on board, quando fu lanciata tre anni fa in occasione del Sima, ricevette la medaglia d'oro agli Innovation Awards per lo sviluppo dell’applicazione software implementata per la gestione da semplice tablet.
Un progetto all'epoca in fase di sviluppo, ma oggi disponibile sul mercato - si scarica gratuitamente, al momento solo per dispositivi iOS8 e successivi - e applicabile a molti macchinari prodotti da diversi costruttori.

L'App Easy on board utilizza il sistema Iso Universal Terminal - Iso UT per mappare sul tablet il sistema Isobus delle attrezzature permettendo, quindi, la gestione tramite touchscreen. Un sistema, questo, che offrirà in futuro una valida alternativa low cost al terminal Isobus.
 

 
La comunicazione fra attrezzatura e tablet avviene tramite rete wireless LAN e, a tale scopo, l’adattatore WLAN - CWI Claas Wireless Interface è collegato alla presa in-cab Isobus del trattore, che alimenta anche l’adattatore WLAN .

Nella stagione 2016, l'App sarà disponibile per la gestione delle macchine Claas Rollant 455, 454, Uniwrap 375, Crgos 8000 e 9000, Liner 3600 e 4000 nonchè Disco 1100 C/RC Business, 9400 C DUO, 9200 C Business e 9200 C AS. 

Nuovo CARGOS 9000
Nuovo per la stagione 2016,il carro autocaricante Cargos 9000 di Claas va ad affiancare la versione 8000 lanciata sul mercato lo scorso anno e già ben introdotta presso le aziende agricole e i terzisti.
 

 
La nuova versione del Cargos 9000, completamente rivista rispetto alla versione del 2009, vuole festeggiare i 50 anni dalla nascita del primo carro autocaricante sviluppato in Bad Saulgau del 1965, quando la fabbrica era conosciuta col nome di Bautz-Werk prima di essere rilevata da Claas nel '69. Per ragioni commerciali, la prima macchina introdotta nel mercato della raccolta del foraggio meccanizzata fu la Bautz Autonom.

Di categoria superiore, il Cargos 9000 in edizione 2016 è stato completamente riprogettato in tre modelli 9400, 9500 e 9600, caratterizzati da volume di carico rispettivamente di 38, 44 e 50 metri cubi.
 

Il nuovo carro dispone del sistema di carico e taglio sviluppato per i Cargos 8000, ma il sistema EFS-Efficient Feeding System è stato completato da un pick-up a comando idraulico con sospensione idropneumatica in opzione.
Inoltre, i segmenti del rotore sono congiunti tramite bulloni, il piano di taglio abbassabile idraulicamente di 90 gradi è di serie per una più facile eliminazione di intasamenti provenienti dal trattore ed è possibile girare o sostituire le lame mantenendo l’operatore in posizione eretta.
Il supporto dei coltelli, 40 in tutto e protetti singolarmente, è dotato di raschiatori a doppia lama: una semplice rotazione dei coltelli permette così il raddoppio della durata di utilizzo.

Come per il più piccolo Cargos 8000, il pre-tensionamento delle lame può essere effettuato con regolazione meccanica o idraulica.
 

 
A richiesta è disponibile un sistema di carico automatico con sensori angolare sul deflettore o di torsione sulla trasmissione del rotore che monitorizzano il carico.
Tra gli optional, tre rulli di scarico e un indicatore del peso del carico con visualizzazione esterna.

Oltre alla capacità di memorizzare diverse posizioni del timone nel terminale di controllo per l’attuazione delle modalità di carico automatico, trasporto e fine campo già di serie nel modello precedente, ora su tutti e tre i modelli è disponibile una funzione di controllo automatico del timone.
Infine, in base al modello è disponibile la sospensione a molle idraulica o parabolica in versione ad asse tandem o triplo.

A gestione Isobus, il Cargos 9000 dispone di terminale Claas Operator o Isobus, oppure, grazie all'App Easy on board può utilizzare un tablet.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 232.468 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner