Interpoma Congress 2020: anteprima ai contenuti del congresso

Il 19 e 20 novembre prossimi appuntamento con il primo congresso in forma ibrida dedicato al settore melicolo: Interpoma Congress. Un'anticipazione dell'evento con le interviste a Bauer Willi e Walter Guerra

Contenuto promosso da Fiera Bolzano
interpoma-2018-foto-marco-parisi.jpg

Interpoma Congress 2020: appuntamento il 19 e 20 novembre prossimi
Fonte foto: © Marco Parisi

Giovedì 19 e venerdì 20 novembre 2020, in occasione di "Interpoma Connects 2020 - Digital days for the apple economy", si svolgerà il primo congresso in forma ibrida dedicato al settore melicolo. Interpoma Congress, coordinato da Gerhard Dichgans, ospiterà consulenti ed esperti del settore di fama internazionale, tra cui Wilhelm Kremer-Schillings, meglio noto come Bauer Willi, ingegnere agrario e proprietario di un'azienda agricola di 40 ettari in Renania, e Walter Guerra, responsabile dell'Istituto di frutticoltura al Centro di sperimentazione Laimburg.
Entrambi hanno rilasciato alcuni commenti sui temi che andranno a sviluppare nel corso dei loro interventi durante il congresso in una video-intervista con Dichgans visualizzabile sul sito di Interpoma.
 

Intervista a Walter Guerra

Uno tra i temi che scuotono il settore melicolo è l'innovazione varietale. Viene da chiedersi se ci sono troppe varietà e se tutte queste avranno poi successo sul mercato
"Ad oggi abbiamo all'attivo circa 100 programmi di miglioramento genetico. La domanda che bisogna farsi è se servono nuove varietà e la risposta è senza dubbio . Il cambiamento climatico, le mutevoli abitudini dei consumatori, l'esigenza sociale di produzioni più sostenibili e l'apertura di nuovi mercati sono tutte ragioni che ci impongono la ricerca di nuove varietà".

È ora invece di occuparsi del breeding di nuovi portainnesti. L'M9 non è più sufficiente?
"Dagli anni '60-'70 l'M9 ha avuto una diffusione tale da esercitare quasi un monopolio, che adesso si sta via via sgretolando a causa dell'insorgenza di nuove malattie a cui questo portainnesto è molto suscettibile. A stretto giro saremo pronti con una dozzina di nuovi portainnesti, più robusti, meno sensibili alle malattie e che richiedono un fabbisogno minore di risorse idriche, e pertanto più sostenibili dal punto di vista dell'impatto ambientale".
 

Guarda l'intervista a Walter Guerra
 

Intervista a Wilhelm Kremer-Schillings (Bauer Willi)

Il consumatore è consapevole del lavoro degli agricoltori? Quali sono le aspettative dei consumatori moderni?
"Il consumatore moderno non ha una piena consapevolezza del duro lavoro e della vita dell'agricoltore e spesso questo lo porta ad avere aspettative troppo elevate. L'attenzione dei nuovi consumatori è maggiormente rivolta all'ambiente e di conseguenza a una maggiore qualità del prodotto, ma spesso non è disposto riconoscere il giusto valore economico al prodotto e ricerca il prezzo più basso".

Cosa è necessario fare affinché cambi il punto di vista del consumatore? Può forse venire in aiuto la politica?
"Non credo sia un impegno da affidare alla politica. Ciascun agricoltore può fare qualcosa. Serve una campagna per sensibilizzare prima di tutto i consumatori, ma anche per far capire all'ambiente politico il fondamentale ruolo che gioca l'agricoltura nell'economia di un paese".
 

Guarda l'intervista a Wilhelm Kremer-Schillings (Bauer Willi) in inglese
 
Questi e molti altri temi chiave del comparto melicolo mondiale saranno oggetto di discussione dell'Interpoma Congress il 19 e 20 novembre. Visita il sito e scopri l'intero programma.

Per partecipare al Congresso è necessario iscriversi online a questo link. Tutti gli iscritti riceveranno per posta ordinaria anche Interpoma Magazine, la prima e nuova iniziativa editoriale che conterrà le ultime notizie, dati e trend del settore della mela. Il Congresso sarà tradotto in simultanea in italiano, tedesco e inglese per la prima sessione, e anche in francese per la seconda sessione.

Per maggiori informazioni www.interpoma.it

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 243.858 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner