Costi di produzione, calo a ottobre

I dati dell'Ismea: -10,1% per i prodotti energetici, ma calano anche fertilizzanti e fitosanitari (rispettivamente -4,2% e -1,2%) e mangimi (-3,8%)

Lorenzo Pelliconi di Lorenzo Pelliconi

Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

trattore-frutteto-macchine-agricole-pesco-pesche-agricoltore-azienda-agricola-by-cristiano-spadoni-750.jpg

Scendono i costi di produzione per le aziende agricole
Fonte foto: © Cristiano Spadoni - AgroNotizie

Anche il mese di ottobre conferma la tendenza di flessione dei costi di produzione per il settore agricolo. L’indice dei prezzi dei mezzi correnti di produzione elaborato dall’Ismea scende infatti a quota 102,2, registrando un calo del 3,1% su base annua.

La dinamica di riduzione dei costi è guidata dal deprezzamento dei prodotti energetici, in calo del 10,1% rispetto a ottobre 2015, grazie alla riduzione del prezzo dei carburanti (-6%), lubrificanti (-25%) ed energia elettrica (-14,4%). Calano anche i prezzi delle altre voci di spesa più importanti, a partire, per il settore delle colture arboree ed erbacee, dei prodotti fertilizzanti e fitosanitari, rispettivamente -4,2% e -1,2%.

Per quanto riguarda gli allevatori, si accentuano i ribassi nei prezzi dei mangimi (-3,8%), mentre i prezzi degli animali d’allevamento mostrano dinamiche eterogenee. Crescono i suini (+19,3%), controbilanciati dai ribassi di bovini (-4,4%) e dagli avicoli (-11%).

Sono inoltre scesi i costi relativi a materiali vivi, attrezzi e piccoli apparecchi (-5,3%). I costi del contoterzismo sono fortemente calati rispetto a settembre (-8,1%), portando il confronto su base annua (-7,1%).

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Ismea

Autore:

Tag: azienda agricola fitosanitari mangimi gasolio agricolo costi di produzione

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 238.898 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner