Mercati: stabile l'ortofrutta mentre continua la discesa del grano duro

23 e 27 luglio 2020. Prezzi e tendenze per ortofrutta e cereali dai mercati all'ingrosso e dalle borse merci

ortofrutta-cereali-mercati-duccio-caccioni-agronotizie-italia.jpg

Il mercato italiano del 23 e 27 luglio 2020

Ortofrutta

(produzione e mercati all’ingrosso italiani, lunedì 27 luglio 2020) 
Sia alla produzione sia nei mercati si nota una certa stabilità: ancora in lieve aumento le albicocche, qualche cosa in più per le nuove varietà di susine di qualità. Fermi invece i prezzi dei prodotti stagionali quali le pesche, le nettarine, i meloni e le angurie.
Prime quotazioni delle pere estive senza infamia e senza lode (santa maria 0,68-0,83 alla produzione). Stabili patate e cipolle.


Cereali e foraggi

(riunione Borsa merci Bologna, giovedì 23 luglio 2020)
Terza settimana di riduzione delle quotazioni del grano duro italiano (da -5 a -7 euro/tonnellata). Lieve calo anche per i canadesi di forza (-2 euro/tonnellata). Lievissimi aumenti per il grano tenero nazionale (+1 euro/tonnellata), cala ancora il granoturco per uso zootecnico (da -1 a -2 euro/tonnellata). Ancora bene il farro dicocco (+3 euro/tonnellata). Qualche calo per le farine di soia e di colza. Stabili i risi.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.569 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner