Nuove colture e campi d'impiego per PREV-AM® Plus

Distribuito da Nufarm Italia, il fungicida-insetticida di Oro Agri aggiunge, in etichetta, nuove colture e la possibilità d'impiego su numerosi parassiti come ad esempio gli acari sugli agrumi

Contenuto promosso da Oro Agri international
prev-am-plus-essenza-arancio-dolce-fonte-oro-agri.png

PREV-AM® Plus, a base di olio essenziale di arancio dolce, è consentito anche in agricoltura biologica

Numerose ed importanti estensioni d’impiego ottenute da PREV-AM® Plus, il fungicida-insetticida distribuito da Nufarm Italia consentito anche in agricoltura biologica.

Oltre 35 nuove colture e numerosi nuovi parassiti e malattie inserite in etichetta, permettono oggi di avere una soluzione efficace ed a basso impatto per tutte le principali colture frutticole, orticole ed ornamentali. 
Una grande opportunità per gli agricoltori che negli ultimi anni hanno visto diminuire gli insetticidi ed i fungicidi a disposizione e devono sempre più rispondere ad esigenze di sostenibilità e salubrità.

Tra le nuove colture da oggi in etichetta segnaliamo: melo, pero, leguminose da granella, cipolla, aglio, scalogno, cavoli a foglia, luppolo, piante officinali da infusione, floreali ed ornamentali e numerosi frutti tropicali (avocado, mango, banano ed altre). 

Altra importante novità è l’inserimento di numerosi parassiti anche sulle colture già presenti in etichetta, come ad esempio: 
  • cicaline (Scaphoideus titanus, Empoasca vitis...), tripidi ed erinosi su vite;
  • psille, cicaline, cercopidi ed oidio su pomacee (melo, pero, cotogno);
  • tripidi sulle principali colture orticole, frutticole ed ornamentali;
  • cocciniglie, tripidi, aleurodidi, psilla su agrumi.

Queste possibilità d’impiego su importanti malattie e su fitofagi di difficile controllo vanno ad ampliare un’etichetta già ricca di colture ed offrono agli agricoltori una soluzione efficace e di pronto effetto in tutte le condizioni, con un impatto ambientale contenuto

PREV-AM® Plus, a base di olio essenziale di arancio dolce, ha un tempo di carenza di soli tre giorni, non lascia traccia sulle derrate e grazie alle sue caratteristiche può rappresentare un importante contributo nei programmi di difesa in agricoltura integrata e per le coltivazioni a conduzione biologica.

Per maggiori informazioni:
 

® Marchio registrato Oroagri International Ltd

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 264.683 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner