Controlli Optimali

A base di emamectina benzoato, Affirm® Opti di Syngenta assicura la massima protezione contro numerosi fitofagi delle colture frutticole, incluse carpocapsa e le diverse cidie

Info aziende
mele-3-image-line-digitale-agroinnovation-tour-2016-interpoma-bylcricca.jpg

Affirm® Opti per la protezione dei frutti dai fitofagi
Fonte foto: Lorenzo Cricca - Image Line

L'estate è il momento in cui si scatenano le seconde e terze generazioni di fitofagi che affliggono le colture frutticole. Particolarmente perniciosi gli attacchi dei carpofagi come carpocapsa, anarsia e delle diverse cidie, inclusa Cydia funebrana, dal controllo alquanto complesso. Ad essi si aggiungono poi anche anche ricamatori e fillominatori. Sono soprattutto i carpofagi ad apparire particolarmente ostici da controllare in questa fase stagionale, essendo favoriti da temperature e umidità a loro favorevoli, come pure dalla celerità che essi possiedono nel penetrare i frutti in fase di accrescimento o addirittura di maturazione.

A patire di tali attacchi sono colture frutticole di alto pregio, come melo, pero, nespolo, nespolo del Giappone e cotogno, nonché pesco, nettarine e susino. La loro protezione richiede quindi soluzioni efficaci e affidabili, atte a garantire il massimo dei risultati in termini di protezione alla coltura in generale e ai frutti in particolare. 

Tale soluzione porta il nome di Affirm® Opti, insetticida di Syngenta registrato sulle principali pomacee, qualificandosi autentico specialista nella lotta ai lepidotteri chiave dei frutteti. Nel suo spettro d'azione figurano infatti tutti i fitofagi sopra elencati, sui quali il prodotto si conferma altamente efficace anno dopo anno, meritandosi pienamente il ruolo di standard tecnico di riferimento. Flessibile appare inoltre il suo timing di impiego, essendo il prodotto efficace su tutti gli stadi di sviluppo larvale e su tutte le generazioni che essi compiono nel corso dell'anno.
 

Una sostanza attiva speciale

Affirm® Opti contiene emamectina benzoato in ragione dello 0,95% ed è formulato in granuli idrodisperdibili secondo la tecnologia Pepite®, esclusiva di Syngenta, che permette di applicare il prodotto senza dover ricorrere all'uso di bagnanti migliorando ulteriormente la selettività nei confronti della coltura. Ciò anche quando il trattamento preveda la combinazione con fungicidi. La sostanza attiva appare inoltre dotata di ottimo comportamento translaminare, permettendo di raggiungere anche parassiti protetti all'interno delle foglie, come avviene per i fillominatori o per i tortricidi ricamatori.

Emamectina benzoato eccelle inoltre quanto a rapidità d'azione e spicca in termini di potere abbattente dal momento che è in grado di agire sui fitofagi sia per ingestione sia per contatto. Tale duplice attitudine permette ad Affirm® Opti di scongiurare anche le primissime penetrazioni degli insetti carpofagi. Grazie infine alla sua spiccata resistenza al dilavamento, il prodotto non viene dilavato da eventuali piogge cadute in prossimità del trattamento.


Il prodotto giusto al momento giusto

Grazie alle proprie peculiarità, Affirm® Opti va applicato sui parassiti carpofagi in corrispondenza delle prime schiuse delle uova, mentre su fillominatori può essere impiegato alla comparsa delle prime mine, ripetendo eventualmente un secondo trattamento a sette-dieci giorni di distanza. Le dosi di impiego sono su pomacee e drupacee pari a 2 kg/ha, corrispondenti a meno di 20 grammi di sostanza attiva, salendo a 2,5 kg/ha su Cydia funebrana.

Scarica il depliant di Affirm® Opti