Kramp, le tre chiavi del successo

Nonostante le sfide che si sono presentate a causa della crisi sanitaria, l'azienda riporta nel bilancio annuale 2020 un fatturato in crescita del 9,3% raggiungendo 953 milioni di euro e un utile netto pari a 80 milioni di euro. Il segreto? Non uno, ma ben tre

vsvkramp.jpg

Bene il 2020 per Kramp
Fonte foto: Kramp Groep B.V.

Un anno impegnativo, ma positivo. Così Eddie Perdok, ceo di Kramp, definisce il 2020 e aggiunge che "da un lato la pandemia ci ha presentato enormi sfide; dall'altro abbiamo superato questa crisi estremamente bene, grazie anche alle decisioni prese in passato. Abbiamo attuato fin da subito misure rigorose per contenere il virus e ridurre al minimo l'impatto sulla nostra infrastruttura logistica, promosso il lavoro da remoto per i dipendenti interni e gestito i ritardi di consegna dei nostri fornitori di tutto il mondo".

Come spiega Perdok, i magazzini e i processi logistici - base del modello di business dell'azienda - hanno permesso di gestire un livello di scorte a magazzino tale da servire adeguatamente i clienti. "Possiamo tranquillamente dire che Kramp ha resistito bene a questa crisi - chiarisce il ceo - e tutto questo, grazie a tre fattori: una solida soluzione online supportata da una struttura logistica intelligente e l'impegno costante dei nostri dipendenti".

Gli investimenti degli ultimi anni nell'IT e nell'ecommerce hanno generato l'aumento delle vendite online. Aumento divenuto esplosivo nel 2020, anno in cui è stata quanto mai evidente l'importanza dei processi logistici del Gruppo e la rilevanza degli investimenti recenti compiuti in questo campo.

Kramp ha potuto in gran parte garantire le spedizioni da tutti gli undici magazzini in Europa proponendosi come partner affidabile per fornitori e clienti. "Un ruolo determinante lo ha avuto il personale dipendente - chiarisce l'azienda - la cui dedizione ha permesso il superamento delle difficoltà legate alla pandemia e per questo meritano autentica gratitudine".
 

2020 in pillole

Tra i fatti salienti di questo anno davvero particolare, il Gruppo sottolinea l'apertura del nuovo webshop, frutto di quattro anni di sviluppo e divenuto più facile ed intuitivo da utilizzare e le innovazioni logistiche che hanno visto la creazione di un nuovo centro di distribuzione nel Regno Unito. Sono in fase di realizzazione e saranno operativi entro fine 2021 nuovi magazzini in Italia e in Spagna; in Polonia gli investimenti sono stati dedicati all'ulteriore meccanizzazione ed automazione dei processi.

È poi entrato a far parte del Gruppo Kramp il concorrente danese Maskinhandler Indkøbsringen che, oltre a rafforzare la posizione in Danimarca, ha aperto la strada alla ricerca, nei prossimi anni, di nuove opportunità per consolidare la posizione del Gruppo nella fornitura di ricambi e accessori per il settore agricolo, forestale, giardinaggio e movimento terra.
 

2021, e sono settanta!

Anno del settantesimo compleanno, il 2021, che ha come obiettivo il superamento del miliardo di euro in termini di fatturato, sarà per Kramp un anno di festeggiamenti con i quali l'azienda intende ringraziare dipendenti, clienti, fornitori e partner.

"Negli ultimi settanta anni, Kramp ha posato solide fondamenta e continuerà a lavorare per aggiungere valore all'interno del nostri mercati. Nei prossimi anni, vogliamo rafforzare ulteriormente la nostra posizione nel settore agricolo ed espandere la nostra presenza nei settori del giardinaggio e del movimento terra", conclude Eddie Perdok.

Fonte: Kramp

Autore: M L

Tag: mercati componentistica eventi

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 264.216 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner