Agritechnica, Carraro protagonista del "Systems & Components"

Efficienza e affidabilità sono stati gli elementi chiave del successo del Gruppo alla manifestazione di Hannover

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

carrarostand-agritechnica2015-750.jpg

Lo stand Carraro ad Agritechnica
Fonte foto: Carraro

Bilancio positivo per il Gruppo Carraro ad Agritechnica. Il successo nella kermesse è legato a due parole chiave: efficienza e affidabilità, nonché a un’offerta di prodotto sempre più mirata al miglioramento della produttività dei diversi mezzi agricoli.

Grazie al proprio approccio espositivo, il Gruppo Carraro è stato invitato a partecipare con un ruolo di primo piano al programma "Systems & Components" , dedicato agli specialisti del settore.

All’interno del proprio stand il Gruppo ha presentato un’ampia gamma di soluzioni - tra assali e trasmissioni - per trattori dai 40 ai 200 cavalli, ma anche per carrelli telescopici adatti alle esigenze di movimentazione materiali presso le moderne tenute agricole.

Particolare risalto per le trasmissioni Carraro Twin Shift a doppia frizione, di ispirazione automotive, riconosciute per l’elevato livello di efficienza, e per il sistema composto da un assale 20.14 e da una trasmissione T100, selezionato per l'affidabilità.

All’interno di un’area speciale dedicata ad alcuni prodotti emblematici nell’ambito della componentistica, inoltre, Carraro è stato chiamato a esporre un nuovo concetto di prodotto per macchine off-highway: la trasmissione TLB2 Evo Torque Converter Powershift con controllo elettronico.

Nutrito, infine, il programma di conferenze, che ha contato tre appuntamenti incentrati sui temi dell'innovazione e sui Paesi Bric.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 191.621 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner