Il futuro del digital farming: opportunità, casi e impatti

Appuntamento a Bologna il prossimo 7 giugno: in occasione di Smau si terrà il workshop promosso da Future Food Institute e Image Line in collaborazione con le associazioni Donne dell'Ortofrutta e Donne della Vite

smau-fonte-smau-facebook-2019.jpg

Bologna, 7 giugno 2019

Quali sono i trend del digital farming? E quali le opportunità che la digital transformation offre a al comparto primario in italia e nei paesi in via di sviluppo? Per capire come l'agricoltura digitale stia trasformando realmente il settore, l'appuntamento è il 7 giugno 2019 a Bologna con il workshop "Il futuro del digital farming: opportunità, casi e impatti" promosso da Future Food Institute grazie al coinvolgimento della community agricola di Image Line in collaborazione con le associazioni Donne dell'Ortofrutta e Donne della Vite, nell'ambito di Smau (Padiglione 33 di BolognaFiere).

Oggi viviamo in un mondo digitale, una rivoluzione che vede l'agricoltura in prima linea, come sottolinea Cristiano Spadoni di Image Line che all'incontro presenterà i dati e i trend dell'innovazione di settore: "Banche dati online accessibili da ogni agricoltore, ovunque si trovi la sua azienda agricola, web application che gestiscono tutte le operazioni colturali, dalla semina all'applicazione di un QR Code identificativo per la rintracciabilità di ogni lotto, un accesso istantaneo ad un'informazione tecnica che diventa conoscenza. Questa è la nostra esperienza di agricoltura digitale, condivisa con 185mila persone appartenenti alla community agricola di Image Line, vissuta ogni giorno da produttori, tecnici, ricercatori e tanti altri operatori professionali".
 

Agricoltura 4.0, quali soluzioni offre?

Un mercato, quello dell'agricoltura 4.0, che in Italia vale fra 370 e 430 milioni di euro, secondo i dati dell'Osservatorio Smart AgriFood 2018. Tra le soluzioni offerte offre vi sono: Internet of Things (IoT), robotica e droni, data analysis, macchine, attrezzature e componentistica per l'agricoltura di precisione, tecnologie che hanno lo scopo di rendere più sostenibili, e di qualità sempre maggiore, i prodotti e i processi dei settori agricoli.

Il workshop, che si terrà dalle 12.00 alle 12.50 nell'Arena Open Innovation, si rivolge ad un pubblico ampio composto da agricoltori, agronomi, periti agrari, agrotecnici, consulenti, aziende produttrici di mezzi tecnici per l'agricoltura, startup, ricercatori, enti e istituzioni, associazioni e sindacati agricoli, cooperative e organizzazioni di produttori e aziende del settore della trasformazione di prodotti agricoli.

Oltre al citato intervento di Cristiano Spadoni di Image Line su "Digital Farming: dati e trend dell'innovazione in agricoltura", sono previsti anche quelli di Sara Roversi del Future Food Institute che avrà come tema "Come generare e accelerare l'impatto della digital transformation in agricoltura" e di Andrea Carapellese, Investment expert promotion di Unido Itpo Italy con "Quali opportunità di business della smart agriculture nei paesi in via di sviluppo".

Saranno inoltre presentati due casi di studio: Francesca Nadalini, dell'Azienda Ortofrutticola Nadalini, socia di Donne dell'Ortofrutta, per l'ortofrutta digitale, mentre Annalisa Morelli, amministratore, direttore generale SoInG Strutture e ambiente, socia di Donne della Vite, parlerà del vigneto digitale.


Scopri i dettagli del workshop Il futuro del digital farming e come registrarsi

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 187.183 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner