Pomodoro San Marzano Day, scende in campo anche Ricky Tognazzi

L'evento, organizzato dalla cooperativa agricola Danicoop, si svolgerà il primo agosto 2016 presso i "Giardini del Pomodoro San Marzano Dop" in Contrada Faricella a Sarno (Sa). Obiettivo: tutela e difesa di una delle eccellenze della Campania

Mimmo Pelagalli di Mimmo Pelagalli

Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

locandina-evento-pomodoro-san-marzano-day-cooperativa-agricola-danicoop.jpg

L'evento mira a difendere il Pomodoro San Marzano Dop dal fenomeno dell'italian sounding
Fonte foto: © The Paris Frog - Fotolia

Il 1° agosto presso i "Giardini del Pomodoro San Marzano Dop" in Contrada Faricella a Sarno (Sa) la cooperativa agricola Danicoop organizza il primo "Pomodoro San Marzano Day" (#psmd), un evento che intende difendere una delle eccellenze della Campania più "copiate" e oggetto del fenomeno dell'italian sounding sia in Europa che negli Stati Uniti.
 
Sostenitore dell'evento sarà l'attore e regista cinematografico Ricky Tognazzi che si farà promotore dell'iniziativa "Una volta per tutte facciamo chiarezza contro i tarocchi e l'italian sounding", con cui presenta al mondo la realtà agricola della Danicoop.
Prima dell'evento si presenterà il concorso "Lancia un seme, rispetta il San Marzano Dop" e si terrà un incontro di approfondimento con i tecnici della Danicoop.
 
Obiettivo del "Pomodoro San Marzano Day" è fare conoscere la filiera dell'oro rosso dell'Agro Sarnese-Nocerino attraverso il racconto, da parte degli agricoltori, di storie e aneddoti antichi sulla vita nei campi. Ecco il motivo per cui l'evento si svolgerà prevalentemente presso "le case contadine", proprio dove viene coltivato e raccolto il vero pomodoro San Marzano Dop.
Qui, dopo aver assistito alla tradizionale benedizione del primo raccolto da parte dei frati francescani del vicino Convento di Foce e all'antico rituale della preparazione delle "butteglie" (bottiglie contenenti salsa di pomodoro condita con sale e basilico fresco, tradizionalmente preparate in casa, ndr), si svilupperà un ricco percorso di degustazione a cura di cuochi e pizzaioli da sempre amici del pomodoro San Marzano Dop.
 
Cucineranno per gli ospiti gli chef Pasquale Torrente de Il Convento di Cetara, Raffaele Vitale, Lorenzo Principe del ristorante Famiglia Principe 1968 di Nocera Superiore, Pietro Parisi dell'Era Ora di Palma Campania e Gaetano Cerrato della Trattoria 'O Romano di Sarno affiancati dal maestro pizzaiolo Eduardo Ore de 'O Sfizio d''a Notizia di Napoli, dal maestro gelatiere Giuseppe Cascella della gelateria Gelizioso di Sarno e dallo staff del Bar Romolo di Sarno.
A chiudere la lista l'inserimento "last minute" di Mirko Rizzo della pizzeria Pommidoro di Roma che proporrà la pizza in teglia.

Ad accompagnare le degustazioni la musica di gruppi musicali popolari del territorio.
Partner enogastronomici dell'iniziativa saranno il Pastificio dei Campi di Gragnano, le Cantine Santacosta di Torrecuso, il Caseificio Barlotti di Paestum e il Birrificio Maneba di Striano.
Partner istituzionali saranno, invece, Slow food agro Sarnese-Nocerino, Coldiretti e Legambiente.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: contraffazione alimentare filiera marchi di tutela

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.271 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner