Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Cargos 8500: massima produttività nel pieno rispetto del suolo

Il nuovo carro autocaricante Claas ha una capacità di ben 41,5 metri cubi, carico che viene tuttavia ben distribuito al suolo grazie agli assali tridem che montano pneumatici da 30,5 pollici

Info aziende
cargos.jpg

Il nuovo Cargos 8500 rappresenta la massima espressione ingegneristica e tecnologica applicata ai carri autocaricanti made in Claas
Fonte foto: Claas Italia

Cargos 8500 è il nuovo arrivato della famiglia di autocaricanti Claas, pensato per aziende di medie-grandi dimensioni e destinato ad aggiungersi ai modelli 8300 e 8400.
 

Nuovo nei contenuti

Il nuovo telaio con assale tridem permette di equipaggiare il Cargos 8500 con pneumatici dalle dimensioni massime di 710/50 R30,5. La maggiore superficie d'appoggio dei pneumatici diminuisce la compattazione del suolo, in particolar modo su terreni umidi.

Il terzo asse del nuovo Cargos è inoltre dotato di un sistema elettro-idraulico di sterzatura forzata, che permette di avanzare nella modalità a granchio, aumentando così ulteriormente la superficie su cui viene distribuito il peso della macchina in lavoro.
 

Rivisto anche il sistema di carico

Il nuovo Cargos è dotato di pick-up con larghezza di lavoro di 2 metri e rotore con alette convogliatrici di 22 millimetri di larghezza che assicurano un flusso continuo e particolarmente delicato del foraggio al vano di carico.

In più, grazie al sistema Efficient Feeding System (EFS), il foraggio viene convogliato direttamente dal rotore al rimorchio per mezzo di un fondo mobile inclinato di 500 millimetri. Con l'EFS, durante la fase di carico, si riesce ad ottimizzare il processo di riempimento del rimorchio sfruttando al massimo il volume disponibile.
 

Performance di taglio garantite nel tempo

L'apparato falciante si compone di 40 coltelli a doppia lama che vengono affilati su ambo i lati e garantiscono un taglio efficiente e costante nel tempo. Per semplificarne la sostituzione, il portacoltelli e il fondo mobile sono abbassabili idraulicamente.

Ogni coltello è protetto individualmente da urti con corpi estranei grazie a molle di sicurezza, la cui rigidità è regolabile a seconda delle differenti condizioni di lavoro.
 

Una marcia in più è offerta dalla componente tecnologica

Grazie al sistema Ict Cruise Pilot (ICP), Cargos comunica con la trattrice, gestendone la velocità di avanzamento in funzione della quantità di foraggio a livello del pick-up e permettendo così di garantire un flusso estremamente omogeneo. In questo modo, l'operatore può dedicarsi alla sola supervisione della macchina.

Se all'ICP si aggiunge poi il sistema opzionale di regolazione automatica del timone articolato, si raggiunge il massimo livello di automazione disponibile sugli autocaricanti Claas. Il sistema effettua la regolazione attiva del timone e, durante la modalità di carico, mantiene lo spazio ottimale tra timone, rotore e pick-up, garantendo omogeneità di taglio e carico del prodotto falciato.
Infine, è possibile essere sempre aggiornati sulla quantità di prodotto caricato in tempo reale grazie ad un apposito indicatore di carico, collegato via Isobus al monitor in cabina.

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner