Fendt, tutte le tappe del "500 Vario Tour"

Prenderà il via il primo marzo a Roveredo e proseguirà fino al 16 marzo: nove appuntamenti per provare in campo precisione ed efficienza della nuova gamma

Michela Lugli di Michela Lugli

Contenuto promosso da AGCO Italia, AGCO Italia :: Fendt, Lemken Italia
Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di AGCO Italia :: Fendt.

bannereurotour2012500vario.jpg

"500 Vario Tour", nove tappe dall'1 al 16 marzo 2013
Fonte foto: Fendt Italiana srl

Fidarsi è bene, ma toccare con mano è meglio.
Per questo Fendt propone il 500 Vario Tour, un'esperienza messa in campo dalla casa costruttrice tedesca in collaborazione con Lemken, che si aprirà venerdì 1° marzo a Roveredo in Piano in provincia di Pordenone, presso la Tenuta Le Roste dei fratelli Moro.

Seguiranno durante il mese di marzo altre otto tappe che porteranno all'ultima, sabato 16 marzo, presso la concessionaria Casella macchine agricole di Carpaneto Piacentino, in provincia di Piacenza.

Le tappe occuperanno l'intera giornata, dalle 10 alle 14. 
Per partecipare, sarà sufficiente individuare l'appuntamento più comodo tra quelli visualizzabili nel calendario sul sito Fendt, effettuare la registrazione on-line compilando il form e cliccare su 'invia' per renderla effettiva. 


500 Vario, provare per credere

Per assaporare appieno l'esperienza offerta da Fendt, vale la pena di arrivare sul campo preparati.
Come già ampiamente trattato nell'articolo pubblicato su Agronotizie (4 ottobre 2012)  in occasione del lancio, lo scorso settembre, il 500 Vario si articola in quattro modelli 512, 513, 514 e 516 rispettivamente da 125, 135, 145 e 165 cavalli
Sono ora disponibili sul mercato tutti e tre gli allestimenti Profi, ProfiPlus per molti aspetti simile al 700 Vario e Power.
Il motore è Deutz Tier IV interim, 4 cilindri, 4 valvole, iniezione common-rail, cilindrata di 4,04 litri con sistema Scr di post trattamento dei gas di scarico. Un sistema fino ad ora riservato ai modelli di potenze superiori e che, associato agli altri sistemi di gestione del trattore, conferisce al 500Vario un innovativo ed elevato livello tecnologico.

Il sistema Tms-Tractor management system, ad esempio, permette all'operatore di determinare la velocità di lavoro lasciando al sistema il controllo di motore e cambio - quest'ultimo è un Vario ML 90 a variazione continua.
Meritano una menzione anche la cabina Visio Plus con quasi sei metri quadrati di superficie vetrata e parabrezza bombato, il sedile comfort imbottito anche per il passeggero e il bracciolo nel quale alloggiano le funzioni del trattore integrate dal terminale Vario e dal joystic multi funzione di serie dotato di memoria giri motore Tempomat, funzioni automatiche e comando per i distributori idraulici.

L'impianto idraulico, infine, è Load Sensing con portata da 75 litri al minuto aumentabile, a seconda dell'allestimento scelto, a 158 litri al minuto. Fino a cinque i distributori elettroidraulici a doppio effetto posteriori più due anteriori separati Power Beyond. I punti totali di collegamento della serie Vario500 sono ventidue, posizionati sia anteriormente che posteriormente.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: macchine agricole eventi in primo piano giornata in campo