A Medoliva la gamma Tanesini per l'olivo

Dalla Orchard ad una versione speciale della Trimmer, l'azienda romagnola propone soluzioni efficaci e competitive per la potatura degli oliveti

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 11 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

tanesini-macchine-olivo-orchard-trimmer.jpg

Tre giorni alla scoperta del pianeta dell'olio extravergine, con una vera full immersion all'interno di una filiera regolata da un concetto di qualità senza confini. A MedOliva, prima edizione della fiera dell'olivo svoltasi ad Arezzo nello scorso mese di maggio, non poteva mancare chi con la propria tecnologia, contribuisce in modo determinante ad una produzione di qualità. Si tratta della Tanesini Technology di Faenza (Ra), azienda leader nel settore della meccanizzazione del vigneto, ma che con sempre maggiore attenzione guarda anche all'olivicoltura, proponendo soluzioni orientate ad una potatura meccanizzata all'avanguardia ed al tempo stesso semplice ed economica.

Fiore all'occhiello della gamma, la potatrice a dischi Orchard, un'attrezzatura portata anteriore nata dalla collaborazione con l'Isafom - sezione Olivicoltura del Cnr di Perugia.

Grazie alla presenza di dischi al widia, in grado di eseguire tagli netti sia sui rami giovani che sulle branche lignificate, la potatrice rappresenta la soluzione ideale per la potatura di olivi allevati a monocono e monocaule libero, oltre a trovare applicazione su agrumeti e frutteti.

L'attrezzatura, inoltre, offre la possibilità di orientare l'inclinazione destra e sinistra della barra di taglio, garantendo una potatura accurata e regolare, mentre la presenza di un settore superiore con dischi inclinabili al di sopra della barra di taglio verticale consente di attuare un corretto topping inclinato, nel pieno rispetto della forma della chioma. Al tempo stesso la Orchard offre la possibilità di aggiungere una barra di taglio a lame scorrevoli nella parte inferiore per permettere di potare la parte basale della pianta.

Disponibile anche nella versione a coltelli, la potatrice è in grado di potare olivi fino all'altezza di 6 metri, rendendo estremamente conveniente la potatura meccanica nelle colture intensive, sia in termini di riduzione dei costi della manodopera che di produttività.

Tanesini Technology ha studiato, inoltre, una soluzione anche per la potatura degli impianti giovani, realizzando una versione speciale della potatrice Trimmer, dotata di due barre 'da secco' rispettivamente da 1,5 m e 1,0 m, alle quali si aggiunge un'ulteriore barra inferiore mobile per il contenimento della vegetazione verso il basso. Tale versione della Trimmer, presentata a MedOliva, rappresenta una soluzione semplice e ad un prezzo competitivo per la potatura delle piante fino ad un'altezza di 3-3,5 m.

Sulla struttura portante della macchina, inoltre, la colonna Trimmer, è possibile montare lo spollonatore Tanesini Technology, per una pulizia completa dell'oliveto dai polloni basali e dalle infestanti che si sviluppano alla base delle piante.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 196.851 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner