Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Nasce il corso sull'agricoltura biologica

Da una collaborazione tra Fondazione Navarra e Federbio è stato avviato il percorso formativo rivolto a tutti coloro che intendono ampliare le proprie conoscenze agrarie e specializzarsi nelle coltivazioni biologiche

corso-borgo-le-aie-fonte-federbio-accedemiabio-fratelli-navarra.jpg

Il percorso formativo, completamente gratuito, è composto di sei giornate per un complessivo di circa 20 ore

Lo scorso 11 gennaio è stato avviato il corso sull'agricoltura biologica presso il Borgo Le Aie a Gualdo di Voghiera (Fe).
Un progetto formativo nato dalla collaborazione tra Fondazione per l'Agricoltura F.lli Navarra e Federbio (Federazione di filiera dell'agricoltura biologica e biodinamica).

Ad accogliere i circa 50 iscritti sono stati il presidente Luigi Fenati della Fondazione Navarra, il presidente Paolo Carnemolla di Federbio, insieme ai tecnici docenti Martinez, Miani e Signiani.

Il percorso formativo, completamente gratuito, è composto di sei giornate per un complessivo di circa 20 ore, e si concluderà a metà febbraio. Esso è rivolto a tutti coloro che intendono ampliare le proprie conoscenze agrarie e specializzarsi nelle coltivazioni biologiche; altro scopo del corso è quello di agevolare la creazione di rete tra gli interessati.

Gli iscritti sono circa 50 tra giovani diplomati all'Istituto agrario, tecnici e imprenditori del settore. I temi vertono su nozioni di conversione da azienda convenzionale a biologica, scelta delle produzioni colturali, nozioni su normative, leggi di riferimento e certificazioni biologiche; analisi di mercato e sbocchi commerciali, meccanizzazione di precisione nel biologico e infine, dimostrazioni pratiche di lavorazioni e mezzi tecnici e macchinari presso l'azienda sperimentale dimostrativa Le Aie della Fondazione Navarra, adiacente al Borgo stesso, dove si svolge il corso.
 
Corso agricoltura sostenibile presso Borgo Le Aie (Fe)

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner