La Bio-Borsa del 14 settembre 2017

Stabili cereali, foraggi e ortofrutta. Molto richiesto il farro di importazione

Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

ortofrutta-cereali-mercati-duccio-caccioni-agronotizie-bio.jpg

Quotazioni della Borsa della Cciaa di Bologna del 14 Settembre
Fonte foto: © Agronotizie

Ortofrutta (1) - Riunione del 14 settembre  2017 

I prezzi dei prodotti ortofrutticoli bio sono piuttosto stabili.
Rari i pomodori ciliegini, quotati a prezzi molto elevati –  ancora praticamente introvabili i pomodori a grappolo e i datterini.
Ancora in netto aumento le zucchine. Rarefatta l'offerta delle varietà tardive di susine.
Stabili le mele come anche l’uva bianca.
 
Clicca qui per consultare la tabella dei prezzi dell'ortofrutta bio
 

Cereali (2) - Riunione del 14 settembre 2017

Listini fermi e stabili per tutti i cereali e i foraggi biologici.
L’unica eccezione è rappresentata dal farro spelta decorticato di importazione.
Il mercato del farro è molto attivo (sulla produzione nazionale di farro dicocco si era riscontrato un aumento di ben 30 euro/tonnellata la scorsa settimana) e i prodotti importati sono stati quotati questa settimana 40 euro/tonnellate in più rispetto alla riunione precedente.
 
2) Prezzi listino Borsa merci di Bologna - CCIAA di Bologna.

Fonte: Agronotizie

Autore: D C

Tag: ortofrutta biologico prezzi mercati

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.274 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner