La flavescenza dorata è una malattia della vite causata da un fitoplasma che si diffonde o tramite il materiale di propagazione o attraverso un insetto vettore, Scaphoideus titanus.

 

Una malattia particolarmente pericolosa per gli effetti economici che può avere. Infatti non esistono trattamenti efficaci per curare le piante malate che vanno incontro a un progressivo deperimento e gli unici strumenti a disposizione sono i metodi di prevenzione, compresa la lotta obbligatoria all'insetto vettore.

 

Una malattia che si sta diffondendo rapidamente in Toscana, una delle Regioni d'Italia più vocate per la vitivinicoltura e dove quindi suscita una preoccupazione anche maggiore.

 

Così il Servizio Fitosanitario Regionale della Toscana ha organizzato un incontro online per fare il punto sulla situazione e per illustrare i risultati dei monitoraggi effettuati, le modalità di controllo obbligatorio, e gli aspetti normativi e agronomici che si possono o in alcuni casi si devono mettere in campo per contrastare la diffusione della malattia.

 

Nel dettaglio interverranno docenti e ricercatori dell'Università di Pisa e dell'Università degli Studi di Torino, sugli aspetti di diagnosi della malattia e del controllo e del monitoraggio dell'insetto vettore, funzionari della Regione Toscana sugli aspetti normativi e sui risultati dei monitoraggi ufficiali e tecnici della Spevis, la Stazione Sperimentale per la Viticoltura, sui risultati delle prove di contrasto basate su pratiche agronomiche e colturali.

 

All'incontro parteciperanno anche tecnici del Servizio Fitosanitario Regionale e del Crea.

 

Il webinar si terrà venerdì 25 marzo dalle ore 10:00 alle 13:00 sulla piattaforma Teams. Per partecipare basta collegarsi al seguente link.

 

Per altre informazioni è possibile consultare la pagina dedicata e la locandina dell'evento o scrivere ai referenti della Regione Toscana, Nicola Musetti (nicola.musetti@regione.toscana.it) e Piero Braccini (piero.braccini@regione.toscana.it)

locandina-webinar-flavescenza-ok-by-regione-toscana-jpg.jpg
Particolare della locandina dell'evento Fonte foto: Regione Toscana