EVENTO ONLINE - Xylella fastidiosa, terza conferenza europea e incontro Xf-Actors

Gli eventi, organizzati da Efsa e Xf-Actors, si terranno online dal 26 al 30 aprile 2021

ulivi-olivi-olivicoltura-puglia-by-siegfried-schnepf-adobe-stock-750x310.jpeg

Dal 26 al 30 aprile è in programma la conferenza sulla xylella organizzata da Efsa (Foto di archivio)
Fonte foto: © Siegfried Schnepf - Adobe Stock

Si terranno online, dal 26 aprile al 30 aprile 2021, la terza conferenza europea sulla Xylella fastidiosa e l'incontro finale del progetto Xf-Aactors. L'incontro di Xf-Actors, il progetto di ricerca dell'Ue Horizon 2020 dedicato a questo batterio patogeno delle piante, precederà la conferenza. La terza conferenza europea su Xylella fastidiosa è organizzata da Efsa e Xf-Actors con il contributo delle principali iniziative di ricerca dell'Ue e transnazionali che affrontano X. fastidiosa - Biovexo, Cure-Xf, Erc MultiX, Euphresco, Euroxanth e Life Resilience.

Le presentazioni e le discussioni faranno il punto sui risultati della ricerca che ha avuto inizio da quando X. fastidiosa è stata rilevata per la prima volta in Europa nel 2013. Gli scienziati hanno consolidato una rete per il monitoraggio e la sperimentazione e i risultati raggiunti hanno supportato e influenzato le attività di ricercatori, stakeholder e decisori politici.

Il programma della conferenza riflette la strategia multidisciplinare perseguita nella ricerca. Le sessioni e le discussioni tratteranno le ultime scoperte, dati e conoscenze su X. fastidiosa come sistema patologico, tra cui: biologia, ecologia e genetica dei patogeni, epidemiologia e modellizzazione delle malattie della X. Fastidiosa, interazioni con piante ospiti e ricerca di germoplasma resistente/tollerante, strumenti di sorveglianza e diagnosi precoce, biologia e controllo dei vettori, risorse microbiche endofitiche e loro potenziali applicazioni per il controllo della X. Fastidiosa, strategie di gestione sostenibile per la prevenzione e la riduzione dell'impatto delle malattie da X. fastidiosa.

Scopri i dettagli

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 260.175 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner