42 anni di protezione

Una molecola alla volta: Ethofumesate dal 1976 protegge le barbabietole da zucchero dalle infestanti

Donatello Sandroni di Donatello Sandroni

molecole-una-alla-volta-etofumesate.png

Una molecola alla volta: ethofumesate

Nell'ottobre 1976 James Hunt, su McLaren, diviene campione del mondo di Formula 1, mentre in Italia il terzo governo di Giulio Andreotti emana i tanto discussi provvedimenti di austerità, come un aumento delle tasse, il blocco della scala mobile e l'abolizione di alcune festività.
Intanto, il 5 ottobre 1976 un erbicida venne registrato per la prima volta in Italia con il nome commerciale di Tramat, divenuto anche suo sinonimo.

Trattasi di ethofumesate, erbicida selettivo ad ampio spettro d'azione divenuto presto riferimento tecnico per la barbabietola da zucchero. Assorbito dai germinelli, dalle radici e dalle foglie, esplica la sua azione rallentando la divisione cellulare.

Classificato dal HRAC nel gruppo N, quello degli inibitori della sintesi dei lipidi non ACCase, prima della morte delle infestanti ethofumesate genera un ritardo dell'emergenza della crescita nelle graminacee e deformazioni fogliari nelle dicotiledoni.
L'effetto migliore si consegue con trattamenti in pre-emergenza, oppure nei primi stadi vegetativi delle graminacee.

Nel suo spettro d'azione figurano infatti avena, alopecuro, amaranto, Anagallis, Apera, Digitaria, Poa, Portulaca, Setaria, Solanum, sorghetta, Spergula e Stellaria.

I suoi momenti di impiego spaziano dal pre-semina o pre-emergenza, al post-emergenza, anche secondo la tecnica del frazionato.
 

I formulati in banca dati

Secondo la banca dati Fitogest.com, quanto a formulati ethofumesate si trova da solo unicamente in Etofum - Fl, una sospensione concentrata di Upl Italia in cui la sostanza attiva è contenuta in ragione di 500 grammi per litro.

Nella maggior parte dei casi è invece contenuto in miscele a tre vie, insieme a desmedifam  e fenmedifam. L'azione delle due sostanze attive partner amplia l'efficacia nei confronti delle poligonacee, aggiungendo allo spettro anche Sonchus, crucifere, Datura, Thlapsi, Senecio e chenopodio.

I formulati a tre vie disponibili in commercio sono Contatto Più Extra, di Adama, Betasana Trio SC di Upl Italia e Betanal Expert di Bayer CropScience.
In ognuno di questi prodotti le tre sostanze attive sono bilanciate in modo leggermente diverso.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: erbicidi

Temi caldi: Una molecola alla volta