Controllo biologico, un meeting per fare il punto della situazione

Lucerna, 19-20 ottobre 2009. Mercato, regolamenti, novità tecniche e nuovi studi

Questo articolo è stato pubblicato oltre 10 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

abim-lucerna-2009-logo.jpg

Il 4° incontro annuale dell'industria del controllo biologico (ABIM-Lucerna 2009) si terrà il 19 e il 20 ottobre presso il prestigioso Lucerne Culture and Convention Centre (KKL). Nella stessa occasione si svolgerà l'assemblea generale annuale dell'IBMA (International Biocontrol Manufacturers Association) e quelle dei sottogruppi in cui è organizzata.

ABIM-Lucerne 2009 rappresenta ogni anno un punto di incontro specificatamente orientato ai bisogni dell'industria del controllo biologico; per i partecipanti sono a disposizione stands, poster, luoghi d'esposizione e di confronto.

Nel 2008, la terza edizione di ABIM-Lucerne ha raccolto più di 340 delegati in rappresentanza di oltre 200 compagnie e organizzazioni provenienti da tutto il mondo. 

Scopo dell'ABIM-Lucerne 2009 è:
• aggiornarsi su questioni di interesse comune come policy e regolamenti
• esaminare i nuovi sviluppi nel campo del controllo biologico applicato e dei metodi di controllo di patologie e infestanti
• discutere opportunità di affari tra i partecipanti
• incoraggiare l'interazione fra produttori, distributori, ricercatori di progetti pubblici e privati, 
• fornire un luogo specifico per lo scambio costruttivo di esperienze.

 Sul sito dell'ABIM-Lucerne 2009 è possibile leggere il programma completo e accedere alle sezioni relative a scadenze e modalità di partecipazione.

 

Questi gli sponsor del convegno: 

Città di Lucerna

Commissione Europea

International Biocontrol Manufacturers Association (IBMA)

Research Institute of Organic Agriculture (FiBL)

AgraQuest Inc. 

SGS Group Management Ltd.

Koppert Biological Systems

Biobest

GAB Consulting GmbH

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 195.860 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner