Brafix, il nuovo mastice polivalente

A base di NAA, il prodotto di L. Gobbi è una valida risposta a numerose problematiche: dall'inibizione dei succhioni alla cicatrizzazione dei tessuti

Contenuto promosso da L. Gobbi
Questo articolo è stato pubblicato oltre 11 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

brafix-l-gobbi-cicatrizzante-fitoregolatore.jpg

Brafix è un mastice cicatrizzante per l'utilizzo dopo la potatura delle piante arboree e in presenza di tagli o ferite nel legno. Il fitoregolatore contenuto nel mastice accelera la cicatrizzazione dei tessuti e previene la formazione di succhioni. Particolarmente concentrato, Brafix garantisce l'efficacia di azione anche in presenza di tagli e/o ferite di grosse dimensioni. Ne è consigliato l’impiego sulle pomacee ma anche sugli altri fruttiferi e sulle piante ornamentali arboree.

Brafix va applicato tal quale preferibilmente con pennello sulle ferite e sui tagli che si intende proteggere e dei quali si intende accelerare la cicatrizzazione.

Brafix inibisce l'accrescimento dei getti apicali. Il prodotto va spalmato, preferibilmente nell'immediata post-fioritura, con un pennello sul legno di due anni che si trova alla base dei getti apicali, creando una striscia larga circa 5 cm. 

Le varietà Gala, Granny Smith, Braeburn e Pink Lady® sono più sensibili di altre, di conseguenza si consiglia l'applicazione solo sul legno di 3 anni. Su consiglia inoltre di evitare di applicare in giornate in cui sono previste piogge. Su piante di grosse dimensioni, l'intervento dovrebbe essere effettuato in autunno, in post-raccolta, o durante la potatura invernale, su branche di 2-3 anni posizionate in basso, in presenza di gemme a fiore e preferibilmente con accrescimento verticale verso l'alto o verso il basso. Sui tagli di ritorno che generano una ferita di ampie dimensioni si consiglia di procedere alla spennellatura della stessa con il Brafix.

 

La scheda

Formulazione: Mastice (Pasta NAA)

Composizione

NAA (Acido alfa-naftilacetico) puro g 2

Coformulanti q.b. a g 100

Indicazioni di pericolo: non classificato

Registrazione: n. 12430 del 17.06.2008

 

Per ulteriori informazioni:
L. Gobbi s.r.l.
via Vallecalda, 33 16013
Campo Ligure (GE) - Italia
tel: +39 010 920 395
fax: +39 010 921 400
e-mail: info@lgobbi.it

Fonte: L. Gobbi

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.564 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner