Ottobre - novembre, le novità sugli agrofarmaci

On line, la presentazione del supplemento 'Difesa delle colture' - Ottobre-Novembre 2007 L'Informatore Agrario

Questo articolo è stato pubblicato oltre 12 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Syngenta Italia.

informatore-agrario-Novita-agrofarmaci-35-2007.jpg

Per scaricare il pdf di Difesa delle colture - Ottobre-Novembre 2007, clicca sul link alla destra dell'articolo

L'Informatore Agrario ha pubblicato il supplemento al numero 35/2007.
Si tratta di "Difesa delle colture", analisi approfondita delle novità in materia di sostanze attive e formulati commerciali.
Nel supplemento, scaricabile da questa pagina (si veda il link a lato) è riportata una tabella, a cura di Image Line e commentata da Floriano Mazzini, si segnalano i prodotti fitosanitari di recente introduzione in commercio selezionati in base a: nuove sostanze attive, sostanze attive già note purché presentino degli aspetti innovativi, come ad esempio una nuova formulazione, una modifica degli intervalli di sicurezza, estensioni di impiego, ecc.
Tutte le informazioni sono riportate nel motore di ricerca degli agrofarmaci Fitogest.com

Per ulteriori informazioni:
Edizioni L'Informatore Agrario - Tel 045 8009480
Image Line - Tel 0546 680688

Estratto dal supplemento:
Restrizioni d'impiego del captano su pomacee e drupacee
Novità. Nessuna nuova sostanza attiva è stata registrata nelle ultime settimane, le novità da segnalare riguardano pertanto modifiche al campo d'impiego di formulati già autorizzati e variazioni ai limiti massimi di residuo ammessi in seguito al recepimento di specifiche direttive comunitarie.
Estensioni o limitazioni d'impiego. Da segnalare le estensioni dell'insetticida lufenuron (Match - Syngenta Crop Protection) su noce e del fungicida tetraconazolo (Emerald - Sipcam) su cocomero, peperone e pomodoro. Alcuni formulati come Rogor L 40 (dimetoato), Rubigan 12 SC (fenarimol) e Vento (fenarimol + quinoxifen) hanno invece avuto restrizioni del campo d'impiego; un riepilogo di tali restrizioni è riportato nella tabella allegata. Da segnalare in particolare le variazioni relative al captano, già in vigore da settembre, il cui intervallo di sicurezza su pomacee passa da 15 a 21 giorni; su pesco, inoltre, i trattamenti con questa sostanza attiva sono ammessi fino alla fine della fioritura (in dettaglio le riduzioni dei residui in tabella).
Residui. Il Ministero della salute ha recepito alcune direttive europee che hanno armonizzato i limiti massimi di residuo di diverse sostanze attive; si segnalano, fra le principali, le variazioni relative a metomil, metamidofos, trifloxistrobin, captano e folpet (in tabella i dettagli di tutte le variazioni approvate).

Ulteriori approfondimenti in allegato: Revoche e situazione della Revisione europea delle sostanze attive.