Valtra, settanta anni nel segno dell'innovazione

Il brand celebra il passato guardando al futuro con lo sviluppo di soluzioni smart e personalizzate, l'introduzione di nuovi tool digitali e il rinnovamento della fabbrica di Suolahti (Finlandia)

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

valtra-series-smartfarming-70anni.jpg

Sistemi Valtra Smart Farming, utili oggi e domani
Fonte foto: Valtra

Valtra, che dal 1951 facilita il lavoro agricolo con soluzioni customer-centric, quest'anno celebra il 70esimo anniversario con varie iniziative. Al lancio dell'accattivante Limited edition (settanta trattori Serie T con dotazioni speciali) e della Serie A di quinta generazione seguiranno un'anteprima il prossimo aprile ed un evento ad Agritechnica 2021.

Oggi il brand - che ha sempre posto una cura "scandinava" nello sviluppo di trattori performanti e nell'ultimo decennio ha fatto progressi nell'ambito delle tecnologie digitali per l'agricoltura - ha le idee ben chiare: occorre puntare su sistemi smart per il miglioramento dell'esperienza utente come pure della sostenibilità, su mezzi personalizzati e su servizi aggiuntivi per la riduzione dei costi totali di proprietà.

"Il viaggio iniziato settanta anni fa continua e sta accelerando con la presentazione di trattrici di quinta generazione e soluzioni smart richieste dai clienti" afferma il managing director Jari Rautjärvi. "Per fare ulteriori passi avanti, stiamo investendo nel miglioramento del sito di Suolahti (Finlandia), dove da gennaio 2021 è attivo un nuovo centro di logistica e dalla prossima estate verrà realizzato un nuovo reparto di verniciatura".
 
Valtra compie settanta anni nel 2021
Valtra compie settanta anni nel 2021
 

Gli operatori al centro

Fin dall'avvio della produzione del Valmet 15A da 15 cavalli, Valtra ha considerato attentamente le esigenze operative ed instaurato una relazione stretta con gli utenti finali. Nel corso degli anni, sono state introdotte l'ampia luce da terra per l'uso dei trattori in operazioni di silvicoltura e municipalità, la cabina ergonomica e spaziosa, il sistema di ordinazione per cui - dall'inizio degli anni novanta - ogni modello viene prodotto per un cliente specifico e non per lo stock.

La raccolta di informazioni precise tra agricoltori e contoterzisti costituisce la base per lo sviluppo di prodotti - dai trattori di quarta generazione fino al pratico bracciolo SmartTouch - che hanno vinto diversi premi e riscosso successo sul mercato. Il marchio soddisfa gli operatori anche attraverso la customizzazione di uno su tre modelli prodotti a Suolahti nell'Unlimited Studio e l'offerta di pacchetti particolari, accessori optional e sistemi digitali.
 

Tecnologia, la risposta di Valtra al Green deal

Digitalizzazione ed agricoltura di precisione sono cruciali per ridurre l'uso di agrofarmaci e fertilizzanti come previsto dalla strategia Farm to fork - nata sull'onda del Green deal - e migliorare sostenibilità e produttività delle operazioni. "Soluzioni di smart farming come il bracciolo SmartTouch, la guida autonoma Valtra Guide e il sistema di telemetria Valtra Connect per il trasferimento dati tra i macchinari e i software gestionali, aiutano gli agricoltori ad affrontare le nuove sfide e la domanda cresce rapidamente" dichiara il director sales & marketing Mikko Lehikoinen.
 
Valtra Serie G con pacchetto Technology Pro
Valtra Serie G con pacchetto Technology Pro

Gli strumenti digitali supportano anche i dealer che possono così configurare un trattore con funzioni aggiuntive ed opzioni su misura per ogni azienda agricola, attivare da remoto i servizi di agricoltura di precisione ed eseguire la manutenzione preventiva. Nel corso del 2021 nuovi tool - già in uso in alcune concessionarie in Germania, Francia e Regno Unito dall'anno scorso - verranno forniti all'intera rete di distribuzione europea, ora più ampia grazie all'ingresso di distributori francesi ed inglesi.
 

Suolahti: logistica e verniciatura ottimizzate

Per continuare ad offrire soluzioni perfette per ciascun cliente serve uno stabilimento all'avanguardia. Per questo, la sede di Valtra vanta ora un nuovo centro logistico di 10mila metri quadrati, progettato per aumentare l'efficienza e la flessibilità. Costruito da agosto 2019 a giugno 2020 ed oggi integrato con il reparto di assemblaggio (modificato in modo importante), il centro è in grado di gestire cinquanta camion, mille europallet e 7mila articoli al giorno grazie a processi automatizzati e strumenti più sofisticati (tecnologia Pick-by-Light, carrelli elevatori e picker semiautomatici).

Il restyling prevede anche la realizzazione di un nuovo reparto di verniciatura, che sorgerà su 1.500 metri quadri accanto al sito di assemblaggio ed entrerà in attività ad agosto 2022, gestendo i telai dei trattori più grandi. "Eseguiremo il lavaggio e il pretrattamento automatizzati, la verniciatura con 2+2 robot e l'asciugatura automatizzata. Previsti anche la spruzzatura di uno strato di vernice grigia di base in una camera separata e la vaporizzazione tra le diverse mani" spiega il responsabile del progetto Mikko Torvelainen.
 
Posizione del nuovo reparto di verniciatura a Suolahti
Posizione del nuovo reparto di verniciatura a Suolahti

"Con il nuovo reparto (l'investimento maggiore fatto a Suolahti negli ultimi decenni), potremo aumentare l'efficienza energetica, la sicurezza, la capacità produttiva della fabbrica e soddisfare la domanda in aumento" commenta Jari Rautjärvi. Durante la fase di costruzione dell'impianto, la produzione proseguirà normalmente.