Case IH Magnum, il trattore che viene dal futuro

Il Sima è stato il trampolino di lancio europeo del concept di veicolo autonomo, che funziona senza l'operatore al posto guida, e degli ultimi strumenti del brand per l'agricoltura di precisione

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

case-ih-magnum.jpg

Case IH Magnum, il concept di trattore a guida autonoma al Sima 2017
Fonte foto: Agronotizie

Uno degli appuntamenti più attesi del salone francese era sicuramente la conferenza stampa di Case IH, che ha scelto di celebrare il suo 175esimo compleanno con la presentazione in anteprima europea del concept di veicolo autonomo AVC Magnum, premiato con l'argento al Sima Innovation Awards, e di nuove soluzioni tecnologiche.

Tenutosi lo scorso 26 febbraio in stand, l'incontro è stato anche l'occasione per ripercorrere la lunga storia di successo dell'azienda parte di CNH Industrial.

Le principali tappe ricordate sono state la produzione dei primi sprayers semoventi, l'introduzione di Advanced farming systems Afs - recentemente rinnovato - nel 1995, la commercializzazione dei trattori Quadtrac nel 1996 e, infine, lo sviluppo dell'autonomous concept vehicle nel 2016. Altro evento recente che il management non ha mancato di citare è la nomina di Case IH Optum a Trattore dell'anno 2017.

"Siamo davvero orgogliosi del nostro passato, che celebriamo guardando al futuro - ha dichiarato in apertura Andreas Klauser, brand president di Case IH - In particolare, cerchiamo di produrre macchine e soluzioni che portino benefici futuri ai clienti e si adattino sempre più alle esigenze dell'agricoltura di precisione".
 
Andreas Klauser, brand president di Case IH, al Sima 2017

Update di Case IH Afs: il futuro è adesso
Pur essendo stata tra i pionieri nei sistemi di agricoltura avanzata per precision farming, la casa costruttrice continua ad aggiornare le proprie soluzioni.
Ulrich Sommer, product marketing manager Afs, dopo aver ricordato come la navigazione satellitare gestisca efficientemente l'applicazione di fertilizzanti e sementi - in base alle rese precedentemente rilevate - e apporti quindi diversi vantaggi, ha illustrato gli ultimi sviluppi nell'ambito degli Advanced farming systems.

"L'agricoltura globale deve rispondere efficientemente alle richieste di sicurezza alimentare, sostenibilità, regolamentazioni crescenti, tracciabilità dei prodotti e produzioni stagionali - ha specificato Sommer - Tutte queste sfide possono essere vinte solo proseguendo nel processo di evoluzione dei trattori, in modo tale che questi risultino man mano meno inquinanti e più performanti e connessi, e delle tecnologie per la precision farming".

Tra queste, spicca l'aggiornato sistema opzionale di svolta automatica AccuTurn, che gestisce automaticamente le sequenze di svolta a fine campo e di convergenza sulla successiva passata selezionata, oltre a definire la velocità più adatta per curvare.
Il conducente, utilizzando un apposito codice e premendo un pulsante per l'attivazione del dispositivo, può gestire efficientemente attrezzature trainate e montate attraverso l'adeguamento di diversi parametri, quali larghezza della capezzagna, forma del tracciato curvilineo da seguire o punto di inizio della svolta.
 
Nuovo sistema Case IH AccuTurn, presentato al salone parigino

Disponibile per l'ordinazione a partire dal secondo trimestre del 2017, Accuturn può essere integrato in tutti i precedenti sistemi di guida automatica AccuGuide, dotati di monitor Afs 700.
Collaborando con AccuGuide ed eseguendo ogni convergenza sulla passata successiva con grande precisione, il dispositivo di svolta automatica risulta ideale per la riduzione dell'affaticamento e del carico di lavoro dell'operatore. 

Anche il sistema di guida AccuGuide presenta alcune novità. La prima è l'innovativa funzione di utilizzo ormaie Tramline, che evita all'agricoltore di contare il numero di ormaie durante la semina tramite la visualizzazione tridimensionale delle mappe e l'identificazione delle passate con codici colore sul display Afs 700.

Altro aggiornamento inserito su AccuGuide è il modello di tracciato di guida lungo gli angoli alla capezzagna, grazie al quale il conducente non ha più bisogno di riprendere la guida manuale per far lavorare il trattore su angoli a 90 gradi.
La nuova funzione - avviata subito dopo che l'attrezzo entra in un angolo - permette di seguire tracciati di copertura al contorno lungo le estremità dei campi e quindi di operare fino all'angolo di testata del campo.
 
Nuove funzioni del sistema Case IH AccuGuide

Un'ulteriore innovazione per AccuGuide, Isobus Track Controller, non richiedendo l'invio di dati dall'applicazione Isobus Task Controller, ottimizza il controllo delle sezioni e quindi aumenta l'efficienza. Infatti minimizza tanto i consumi di carburante, fertilizzanti e altri apporti quanto i tempi di lavoro.

Infine il monitor Afs 700 può ora importare i file di forma Shape File per i confini dei campi, poichè presenta un'apposita porta per inserire la chiavetta USB.

GNSS Accustar, ricevitore in collegamento diretto con le stelle
Nell'ambito degli Advanced farming systems, la grande novità presentata al Sima è però AccuStar, che va a migliorare il motore elettrico per i dispositivi di guida automatica ElectriSteer, montato sui piccoli trattori non predisposti in produzione per i sistemi di guida automatica.

Accustar è un ricevitore Gps e Glonass (navigazione satellitare alternativa al Gps), che consente la ricezione dei segnali di posizione per la mappatura o il controllo delle sezioni, aumentando l'accuratezza delle operazioni in campo.
Nel dettaglio, l'ultimo ricevitore di Case IH offre quattro livelli di precisione: Egnos, Afs 1 (15 centimetri), Afs 2 (5 centimetri) e RTK+ (2,5 centimetri). Per sfruttare la tecnologia RTK+, il segnale deve essere inviato da una rete di telefonia mobile.
 
Nuovo ricevitore Case IH AccuStar, presentato al Sima 2017
 
La rete RTK+ di Case IH fornisce una copertura senza soluzioni di continuità per i segnali di correzione grazie alla funzione xFill Premium. Quest'ultima consente di continuare a lavorare senza limiti di tempo, quando la ricezione dei segnali RTK è interrotta dopo lo scadere dei 20 minuti di connettività di bridging offerti dal sistema xFill standard.
xFill Premium è disponibile solo acquistando una licenza annuale, mentre xFill standard (con connettività di bridging fino a 20 minuti) continua a essere offerto gratuitamente.

"I sistemi Case IH non solo sfruttano la rete Afs RTK+, composta da 943 stazioni di riferimento nell'area EMEA e destinata a svilupparsi al ritmo di una stazione al giorno in futuro, - ha concluso Sommer - ma ora dispongono anche della nuova app RTK+LiveMap".

Un concept più unico che raro
L'azienda, consapevole che anche i moderni sistemi di agricoltura avanzata non evitano all'agricoltore di trascorrere diverse ore in cabina e che è sempre più difficile trovare personale qualificato in agricoltura, ha sviluppato il concept del trattore autonomo Magnum.

Presentato in anteprima mondiale al Farm Progress Show 2016 negli Stati Uniti e progettato per ridurre l'affaticamento al posto guida e per assicurare l'ottimizzazione delle professionalità e delle risorse, il veicolo autonomo risulta davvero rivoluzionario.

Perché? Perchè, oltre a poter operare in abbinamento alle macchine esistenti, prende decisioni basandosi sull'analisi dei dati e lavora 24 ore su 24 senza l'operatore, consentendo di sfruttare al meglio le condizioni pedologiche e meteorologiche ideali e garantendo maggiori produttività e sostenibilità, per non dire minori carichi di lavoro.
 
Il concept di veicolo autonomo Case IH Magnum al Sima 2017

Magnum, trattore da fantascienza
Il compito di descrivere tutte le caratteristiche del concept senza cabina è stato affidato a Dan Stuart, product marketing manager large tractors.
"Pur conservando alcune tecnologie convenzionali delle trattrici attuali ed il sistema Gps RTK, che offre funzionalità di guida in parallelo con variazioni inferiori a 2,5 centimetri, - ha affermato Stuart - Magnum utilizza l'intelligenza artificiale per operare in piena autonomia".

La piena autonomia si traduce nella capacità di funzionare senza la supervisione in campo dell'operatore, che può limitarsi a monitorare la macchina in remoto tramite avanzati sistemi di telematica.
Queste soluzioni tecnologiche wireless, già in uso su determinati trattori in produzione, sono concepite appositamente per consentire il controllo a distanza, su tablet o pc, della posizione, dell'attività e dei consumi del macchinario.
 
Il concept di veicolo autonomo Case IH è caratterizzato da piena autonomia

Magnum si distingue dagli altri trattori finora conosciuti non solo per l'intelligenza artificiale, ma anche per il design funzionale alla praticità, il motore start and stop, la trasmissione CVT e i sistemi capaci di controllare l'esterno.

Il concept di veicolo autonomo è infatti equipaggiato con telecamere frontali e posteriori2 ricevitori Gps - localizzati sotto il parafanghi posteriore - antenne per il trasferimento dei dati, tecnologie radar e di telerilevamento laser Lidar (light imaging, detection and ranging) e sensori di prossimità.
Tali strumenti, implementati per garantire il funzionamento in sicurezza, consentono al trattore di lavorare in modo indipendente in campo e, in caso di avvicinamento a cose che possono subire o causare danni, di arrestarsi e avvisare il proprietario.

Finché l'agricoltore non controlla le immagini acquisite dalle telecamere e non decide cosa fare, la macchina non riparte.
"Se il trattore s'imbatte in un altro macchinario mentre procede sul campo o su percorsi privati, il proprietario deve semplicemente aspettare il passaggio dell'altro mezzo prima di far ripartire il proprio veicolo" ha spiegato Stuart. 
Tra le altre incredibili opzioni del concept, spicca la possibilità di andare autonomamente al lavoro previa programmazione del percorso su strada o su tracciati privati.
 
Il concept di veicolo autonomo Case IH Magnum al Sima 2017

Quale futuro per il concept di Case IH? 
Alla conferenza del 26 febbraio, il management ha comunicato che, sebbene alcune funzioni e caratteristiche del veicolo autonomo Magnum siano già presenti sui trattori in produzione - da quelli più piccoli a quelli più potenti - numerosi step attendono l'innovativo modello.

Dopo la presentazione al Sima 2017, il concept sarà incluso in progetti pilota, finalizzati a misurare il grado di accettazione tra i clienti e a testare ulteriormente le funzioni chiave, verrà sottoposto ad ulteriori processi di sviluppo prodotto e - solo alla fine - sarà pronto per la commercializzazione.

Al momento, sta per essere avviata una serie di prove, che testeranno il lavoro del veicolo autonomo con alcuni agricoltori in situazioni reali e ne verificheranno diversi aspetti.
Stiamo lavorando con aziende agricole campione per valutare sia le prestazioni sia il funzionamento autonomo della macchina, che può influire su manodopera, logistica e efficienza d'uso dei trattamenti" ha affermato Stuart.
 
Diversi step attendono il concept di veicolo autonomo Case IH Magnum

Secondo le conclusioni del manager, le tecnologie necessarie per i veicoli autonomi, essendo già adottate dall'industria automobilistica, sono sempre più disponibili a costi ridotti e quindi potranno essere visibili sulle prossime trattrici prima della piena introduzione dei trattori autonomi senza cabina.

Tra le promesse dell'evoluzione futura del concept, spicca la capacità di adattarsi automaticamente agli eventi meteorologici mediante la gestione di grandi volumi di dati meteo, inviati via satellite.
Ciò permetterebbe al veicolo di scegliere i periodi in cui le condizioni sono ideali, indipendentemente dalle esigenze umane e dall'ora del giorno, o i campi in cui il contesto è migliore.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: innovazione agricoltura di precisione trattori tecnologia sima

Temi caldi: notizie ed eventi Sima 2017

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 191.458 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner