Bcs, tre cavalli di razza in pista a Verona

Corposa la presenza a Fieragricola, dove tre dei modelli di punta sfileranno nel 'Road show delle macchine sostenibili' mentre le novità di Hannover saranno a disposizione allo stand del Gruppo

Michela Lugli di Michela Lugli

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

trattori-bcsfieragricola.jpg

Da sinistra, Bcs Volcan V950 dualsteer, Pasquali Siena K5.60 AR e Ferrari Vega V95 SDT dualsteer
Fonte foto: Bcs Group

Anche per i tre moschettieri della squadra di Abbiategrasso, Bcs, Pasquali e Ferrari, Fieragricola ribadisce le novità viste ad Agritechnica 2013.
In particolare, fanno sapere dalla casa costruttrice, scenderanno in campo con uno stand di rilievo per mettere in mostra tre rappresentanti chiave della sua scuderia, Bcs Volcan V950 dualsteer, Ferrari Vega V95 SDT dualsteer, Pasquali Siena K5.60 AR che sfileranno, tra l'altro, all'interno dell'iniziativa di Fieragricola 'Road show delle macchine sostenibili'.


Bcs Volcan V950 Dualsteer

"Siamo orgogliosi di presentare in fiera i tre cavalli di razza del Gruppo Bcs, fiore all’occhiello della gamma che stanno dando grandi soddisfazioni sul mercato e che sfileranno abbinati ad attrezzature tipiche delle lavorazioni in vigneti – spiega Carlo Cislaghi, direttore marketing Bcs SpA.
Abbiamo grandi  aspettative nei confronti di Fieragricola - ha concluso-, in quanto occasione di incontro con gli utilizzatori finali e gli operatori del settore provenienti dall’Italia e dai paesi in forte crescita economica come quelli dell’area balcanica e dell’Europa dell’est".

Bcs, largo alla monoasse idrostatica
Disponibile sul mercato da aprile 2014, novità assoluta per l'Italia al secondo debutto dopo Agritechnica, regina allo stand Bcs sarà la motofalciatrice 660 WS HY.


Ricca di elementi innovativi e brevetti, si contraddistingue per la trasmissione idrostatica - oggetto di brevetto - dotata di gruppo idrostatico integrato alla macchina con approccio modulare.
La frizione PowerSafe a dischi multipli in acciaio a bagno olio e azionamento idraulico - brevettata e garantita 5 anni -, è flangiata direttamente al motore.
La trasmissione del moto dall'albero primario del cambio alla pompa del gruppo idrostatico, avviene tramite ingranaggi cilindrici a dentatura elicoidale in bagno olio, mentre quella dal motore idrostatico alla scatola cambio avviene tramite ingranaggi cilindrici a dentatura diritta in bagno olio.
Le gamme disponibili sono due - lavoro e trasferimento-, selezionabili dall'utente con comando meccanico senza posizione di folle nel passaggio dall'una all'altra.


La conduzione della macchina avviene tradizionalmente tramite stegole e la presa di forza anteriore permette di lavorare con numerosi attrezzi frontali quali barre falcianti, trinciaerba BladeRunner, tosaerba con e senza raccolta e in generale tutte le attrezzature tipiche per la fienagione d’alpeggio.

Due le motorizzazioni tra cui scegliere, il propulsore a benzina Subaru EX35 da 12 cavalli o il motore diesel Yanmar LN100 da 10 cavalli. Opzioni che in futuro si amplieranno con i più prestanti bicilindrici Briggs e Stratton Vanguard con pompa benzina e pompa olio da 16 cavalli.
Tra le innovazioni anche la carrozzeria sintetica in polietilene stampato a rotazione grazie alla quale la rumorosità è ridotta e la resistenza aumentata - maggiori approfondimenti qui. 

Cromo K60, isodiametrico in tre configurazioni
Visto per la prima volta ad Eima 2012, l'isodiametrico Ferrari Cromo K60, ideale per colture a filari, lavorazioni in serre e vivai, manutenzione sia estiva che invernale degli spazi adibiti a verde, vanta un baricentro basso pur senza sacrificare la luce libera al suolo.
Disponibile nella versione con articolazione centrale AR, a ruote sterzanti per quella RS e a ruote sterzanti configurato per la fienagione nella versione MT, sarà tra i prodotti di punta del brand di Bcs group a Verona.


Ferrari Cromo K60 AR

La trasmissione è allestita con telaio OS frame nel quale un solo albero di trasmissione passa dal gruppo centrale trasmettendo il moto alla frizione principale del cambio ma anche a quella indipendente della Pdp per una maggiore maneggevolezza della macchina. Inoltre, la struttura monolitica realizzata in un'unica fusione di ghisa dispone di snodo centrale per un'oscillazione dell'avantreno sul retrotreno di 15 gradi stabilizzando l'assetto in terreno declivi o sconnessi.

 

Motorizzato Kubota da 48 cavalli, dispone di cambio sincronizzato a 24 velocità con 12 marce avanti e 12 in retromarcia, inversore sincronizzato e frizione a dischi multipli in bagno d’olio.


 
Le quattro ruote motrici e il bloccaggio differenziale anteriore e posteriore con i freni di servizio a dischi multipli in bagno d’olio e i riduttori epicicloidali sulle 4 ruote, completano il quadro insieme all'impianto idraulico a doppio circuito con pompa per il sollevatore e per i distributori di portata massima pari a 35 litri al minuto. Per l'idroguida e i servizi, i litri a disposizione sono 22 al minuto.
Pensa al comfort di lavoro la cabina low-noise, mentre all'occhio il look accattivante.

Pasquali Eos, specializzato per natura
Eredità di Eima edizione 2012 dove erano stati presentati, equipaggiati con nuove motorizzazioni, in sostituzione della precedente versione, gli isodiametrici monodirezionali o reversibili Eos 5.60-6.60, disponibili in versione articolata e a ruote sterzanti, saranno l'attrazione Pasquali a Verona.


Pensati per il tipico campo d’impiego riservato ai classici specializzati montano un motore Kohler da 4 cilindri e 49 cavalli a iniezione diretta.
Il cambio sincronizzato a 24 velocità 12 avanti e 12 in retro, si avvantaggia dell'inversore sincronizzato.
Le altre caratteristiche della macchina ricalcano quanto visto per il Cromo K60, compresa la trasmissione Os-Frame.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Bcs Group

Autore:

Tag: macchine agricole fieragricola trattori

Speciale: Fieragricola 2014

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 206.510 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner