La brand awareness è la misura del grado di notorietà e di conoscenza di una marca da parte dei consumatori. Essa contribuisce ad aumentare il senso di familiarità del prodotto, spingendo il consumatore ad acquistarlo e sceglierlo anche solo per la semplice conoscenza del nome.

Melinda, grazie al bollino blu presente su ogni mela, è stata capace di essere leader italiano del settore ortofrutta e nella top trenta dei marchi più riconosciuti in Europa in generale (Fonte: Istituto Tedesco Qualità e Finanza su dati del 2021).

 

"Abbiamo iniziato questo lavoro trent'anni fa - spiega Andrea Fedrizzi, responsabile Marketing e Comunicazione di Melinda - e quello che oggi abbiamo raggiunto ci indica che la strada che abbiamo intrapreso, basata sullo sviluppo di attività utili a differenziarci dai competitor, è quella corretta. In un mercato sempre più affollato, che tende ad appiattirsi, la capacità di contraddistinguersi ed eccellere è oggi vitale. Melinda non è solo una mela eccellente, ma è una marca in grado rappresentare un mondo valoriale ben specifico, apprezzato e riconosciuto. Questa forte riconoscibilità ci ha permesso di sfruttare al meglio la comunicazione sui main media di larga scala (Tv e radio in primis) e i mezzi digitali e social".

 

Oggi ci troviamo di fronte ad un consumatore molto più complesso ed articolato che impone delle scelte comunicative e di marketing nuove. Fino a poco tempo fa, ad esempio, per vendere mele bastava rappresentare al meglio gusto e salubrità. Oggi, questi due elementi non bastano e serve andare oltre indagando nel profondo: informazioni sull'azienda, sul territorio, sul produttore, sui valori, sulla cultura che rappresenta, eccetera. Tutto ciò che permetta al consumatore di potersi rispecchiare al meglio in funzione anche di momenti, aspettative, scenari ed esigenze.

 

Dobbiamo ragionare che c'è mela e mela e che ci sono target e target. "Su quest'ultimo aspetto - prosegue Fedrizzi - credo che nel prossimo futuro sarà molto importante avere nelle aziende di ortofrutta un category manager: una figura capace di guidare nella scelta del prodotto (mela nel nostro caso) in base alle proprie preferenze e necessità, allo scopo di creare valore e agevolare l'esperienza d'acquisto".

 

Il racconto di quello che c'è dietro un prodotto crea fiducia e legame: questo avvicina il produttore e il consumatore 
(Guarda il video sul canale YouTube di TellyFood®)

 

"Melinda è inoltre un love brand, aspetto che ci permette di posizionarci ad un livello molto alto ma che contemporaneamente ci dà delle grandi responsabilità, soprattutto sui social. Questo ci ha portato a sviluppare diversi progetti, come ad esempio l'Agritur ambasciatori di Melinda: un frutticoltore che apre le proprie porte alle persone per far toccare con mano la realtà, il territorio e le persone che ci sono dietro le mele Melinda. Questo significa raccontare cosa c'è dietro quella mela e quel brand in modo sincero e trasparente e far capire quello che avviene in campo e in azienda tutti i giorni".

 

È evidente che oggi i social network rappresentano uno dei principali canali di comunicazione: da Facebook a Instagram, da TikTok a YouTube, tanto per citarne alcuni. "In ambito frutticolo - conclude Fedrizzi - i social network non sono ancora così usati dai consumatori: l'approccio per la frutta è ancora legato principalmente all'uso dei media più tradizionali. Inoltre per noi i target principali sono il signor Mario o la signora Maria che fanno la spesa per tutta la famiglia, persone ancora legate a social più tradizionali come Facebook e in parte Instagram. Il target più giovane non è ancora così interessato alla comunicazione sulla frutta: su questo fronte dobbiamo ancora lavorare per renderla più simpatica e di conseguenza più appetibile".

 

Ricordiamo che il consumatore oggi ha fame d'informazione. Ma queste informazioni devono essere all'altezza, funzionali e vere. Questo vale sia sui media sia sullo scaffale, dove spesso la frutta e la verdura fresca vengono abbandonate a se stesse e lasciate alla mercé del consumatore.

 

Per facilitare la visualizzazione del video ai produttori, agli agricoltori e agli operatori del settore inseriamo una legenda con i principali elementi dell'intervista fatta da Ivano Valmori, direttore responsabile di AgroNotizie e ceo di Image Line, e dove questi ultimi sono presenti all'interno dei circa 20 minuti di registrazione.

  • 00:00 Presentazione e introduzione dell'intervista.
  • 01:20 Melinda e la comunicazione: quale è il rapporto?
  • 02:56 Marca e valore.
  • 05:03 La sostenibilità nella comunicazione.
  • 07:06 Comunicazione ed emozioni: l'uso del racconto e dello storytelling.
  • 09:26 L'uso dei sociale per comunicare.
  • 11:34 Conclusioni: un consiglio per comunicare meglio e migliorare il rapporto tra produttore e consumatore.

 

La redazione vuole farvi anche un altro regalo. Le nuvole di parole: sono le principali parole (di senso compiuto) che sono state maggiormente citate in questa intervista. In questo modo potrete farle vostre e utilizzarle nelle vostre attività di marketing e comunicazione agroalimentare. Il video è stato caricato sul canale YouTube di TellyFood® dove potrete trovare tanti altri video sul tema della comunicazione, della promozione e della valorizzazione della frutta e verdura. Le interviste di TellyFood® avranno cadenza mensile: vi aspettiamo alla prossima puntata. Rimanete collegati!

 

Le nuvole di parole
Ecco la nuvola di parole: qui troverete le prime 21 parole che Andrea Fedrizzi ha inserito nella sua intervista con noi

Questo articolo fa parte delle rubriche: