Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Quasi 13 per Syngenta

Vendite a 12,65 miliardi di dollari, in calo dell'1% rispetto al 2016. Nonostante un 2017 difficile la Casa di Basilea tiene le posizioni quanto a fatturati

Info aziende
syngenta-logo-basilea-uffici-basel-rgb.jpg

Risultati Syngenta 2017

Nel 2017 Syngenta ha fatto un po' meno che nel 2016, quando raccolse 12,79 miliardi di dollari, ma non ci è andata lontana, contabilizzandone 12,65 nel 2017. Le vendite delle sementi sono però aumentate del 6%, in controtendenza alle vendite del settore Crop Protection, mostratosi in calo del 3%.

Il margine, Ebidta, è stato però mantenuto al 21%, per lo meno prima dell'accordo che ha posto fine al contenzioso relativo al mais "Mir 162", ovvero quel mais coltivato in America per essere esportato in Cina, salvo poi scoprire che la Cina lo ha rifiutato perché ancora non autorizzato nel Celeste Impero. Un inciampo che lascia perplessi nella sua sostanza, ma che ha obbligato la Casa di Basilea a rifondere gli agricoltori che si sono visti respingere le partite dalla Cina. Ovvero, come mandare in fumo una produzione del tutto sicura e utilizzabile senza ve ne fosse alcun motivo oggettivo.
 
Altro parametro positivo, il Free cash flow, pari questo a 1,7 miliardi di $ prima dell'acquisizione di ChemChina. Nel 2016 era stato di 1,4 miliardi di dollari.

"Il 2017 è stato un anno storico per Syngenta con la chiusura della transazione con ChemChina - ha dichiarato Erik Fyrwald, chief executive officer - Abbiamo conseguito un flusso di cassa senza precedenti, nonostante un altro anno difficile per l'agricoltura, con continue pressioni sui redditi agricoli. Sfortunatamente, non siamo stati in grado di superare queste sfide che hanno limitato la nostra capacita` di realizzare profitti e la diminuzione delle vendite in Crop protection. Per contribuire a sostenere una crescita più rapida nel business Seeds, a novembre 2017 abbiamo annunciato l'acquisto di Nidera Seeds da COFCO International. Ciò rafforzerà ulteriormente la nostra offerta Seeds nei mercati chiave del Brasile e dell'Argentina. Un esempio evidente del nostro impegno nel portare l'innovazione tecnologica ai nostri clienti è stato il successo del lancio di Elatus® in Francia, Germania e Regno Unito e quello del trattamento Fortenza® seedcare per il controllo degli insetti nel mais e nella soia in America Latina. Nel settembre 2017, gli accusatori e gli imputati nella controversia sul mais Mir 162 hanno raggiunto un accordo, soggetta l'approvazione del tribunale, consentendo a entrambe le parti di evitare l'incertezza delle controversie in corso".