Mercati, news dall'estero

Notizie dal mondo nella settimana dal 10 al 17 giugno 2019

Duccio Caccioni di Duccio Caccioni

ortofrutta-cereali-mercati-duccio-caccioni-agronotizie-mondo.jpg

La situazione dei mercati in Ue e nel mondo

Mondo
Le forti precipitazioni negli Usa hanno spinto verso l'alto i prezzi alla Borsa di Chicago. In particolare il mais secco ha avuto una crescita del 9% raggiungendo il più alto livello degli ultimi cinque anni. La spinta rialzista americana non ha però raggiunto i mercati europei, dove si registra una certa fiacca: in ribasso il grano e l'orzo - leggerissimi rialzi solo per il mais.

(fonte: Borsa Chicago/Borsa Parigi)

Ue
I dati di Eurostat fanno emergere un continuo aumento dell'import europeo di prodotti ortofrutticoli dai paesi in via di sviluppo (pvs). Nel 2018 le importazioni europee dai pvs sono aumentate del 7% in volume raggiungendo 16,6 milioni di tonnellate. Per gli ortaggi il pomodoro è il prodotto più importato (628mila tonnellate) seguito dalle patate (362mila tonnellate) e dai peperoni (261mila tonnellate). Per la frutta svettano le banane (5,9 milioni di tonnellate).

(fonte: Eurostat)

Polonia
La Polonia è stata soggetta a forti gelate durante la primavera che hanno danneggiato i meleti. La produzione polacca di mele (la principale in Ue) dovrebbe quindi essere ridotta rispetto alle 4,3 milioni di tonnellate dell'anno scorso.

(fonte: Fructidor)
 
Ue
In un comunicato del 14 giugno con Confederazione dei bieticoltori europei (Cibe) ha denunciato la inattività della Commissione europea nel settore, lamentando i più bassi prezzi europei nel mercato mondiale, un forte trasferimento di valore dai produttori di bietole e zucchero all'industria agroalimentare di trasformazione, il dumping dei paesi terzi.

(fonte: France Agricole)
 

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: ortofrutta prezzi mercati

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 201.710 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner