Soluzioni integrate per la cerealicoltura, in campo con "Gran Varietà"

Dedicato a genetica, protezione, accordi di filiera, il tour "CerealPlus" di Syngenta in Campo 2015

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Syngenta Italia.

cerealplus-syngenta-foggia-6-maggio-2015-0895.jpg

Numerosi partecipanti alle presentazioni in campo durante le giornate del 5-7 maggio 2015 a Foggia
Fonte foto: © Agronotizie

"La nostra stazione sperimentale è un punto di riferimento per gli agricoltori che qui vedono le più importanti innovazioni nell'ambito della genetica e degli agrofarmaci". Così Francesco Scrano, head of customer marketing di Syngenta Italia, introduce il primo appuntamento annuale dell'evento itinerante Syngenta in Campo 2015, dedicato a "CerealPlus", nell'ambito del centro sperimentale dedicato alla valorizzazione delle colture mediterranee situato a Foggia. "La principale novità dell'edizione 2015 del road show dedicato ai cereali, denominato quest'anno Gran Varietà, è l'approfondimento dedicato all'innovazione nelle genetica di grano duro, grano tenero e orzo".
Oltre all'offerta varietale, la giornata è stata l'occasione di conoscere i risultati del programma di protezione delle colture cerealicole basato su Seguris Xtra®, un nuovo fungida fogliare per il frumento tenero e duro composto dall'innovativa molecola isopyrazam, associata ad azoystrobin e ciproconazolo, tre meccanismi d'azione in un unico formulato per garantire elevata persistenza e flessibilità d'impiego (grazie alla Double Binding Technology), elevata efficacia in tutti gli ambienti pedoclimatici, unitamente ad un effetto stay green testato in campo. In ambito diserbo, Topik® One* è un nuovo formulato a base di clodinafop e pyroxsulam per un controllo completo in un solo passaggio di graminacee (Bromus, Avena, Loglio, Alopecuro, Apera, Poa) e dicotiledoni (œ, Crucifere, Viola).
Adeguato controllo delle patologie fungine è offerto inoltre da Vibrance® Gold - sviluppato specificamente per la concia, impiegata in tutte le soluzioni "Seeds Premiere" [on line, maggiori informazioni] - , che abbina alla protezione del seme una spiccata azione biostimolante che contribuisce al miglior assorbimento di acqua ed elementi nutritivi e di conseguenza alla resistenza agli stress idrici delle pianta.

"Qui presentiamo ai produttori le soluzioni integrate - genetica e programmi di protezione - che rispondono perfettamente alle esigenze dell'industria agroalimentare" continua Scrano; "esempi di progetti di filiera sviluppati già da alcuni anni, come Grano Armando, sono un esempio di come i produttori possono produrre meglio rispettando dei protocolli che consentono di avere quantità affidabili di qualità costante".

Guarda la video-intervista per saperne di più.


Per saperne di più su Grano Armando e "The Good Growth Plan", visita la pagina dedicata.
 

* Topik® One è un agrofarmaco in attesa di registrazione

Fotogallery