Arion 500-600 e Axion 800 di Claas passano allo Stage V

Tante innovazioni sui trattori da 125 a 295 cavalli che - oltre alle nuove motorizzazioni DPS e FPT - presentano novità riguardanti il terminale Cebis, la cabina, la trasmissione Hexashift e l'idraulica

Contenuto promosso da Claas Italia, FPT Industrial
claas-axion-870-arion-660.jpg

Luci puntate su Claas Axion 870 e Arion 660 esposti ad Agritechnica 2019
Fonte foto: Agronotizie

Cuore verde per le trattrici Claas di media e alta potenza. I modelli 2020 delle serie Arion 500-600 e Axion 800 - lanciati ad Agritechnica 2019 ed esposti anche a Fieragricola - vantano motori conformi alla normativa sulle emissioni Stage V e inedite soluzioni per l'aumento delle performance.
 

Emissioni minori con i trattori Claas

Oggi gli Arion 510-530-550 con potenze da 125 a 165 cavalli possiedono propulsori a quattro cilindri DPS Powertech da 4.5 litri con un turbocompressore più piccolo particolarmente reattivo e un turbocompressore con valvola wastegate. Gli Arion 610-630-650-660 con potenze da 145 a 205 cavalli (con Claas power management - CPM) sono motorizzati DPS Powertech da sei cilindri e 6.8 litri con turbocompressore VGT.

I propulsori DPS rispettano i limiti dello Stage V avvalendosi di un sistema di post-trattamento dei gas di scarico composto da EGR, DPF e SCR. Tali dispositivi sono stati rivisti per diminuire l'ingombro sotto al cofano degli Arion 600, caratterizzati da un regime minimo ridotto a 650 giri al minuto (a trattore fermo) che assicura risparmi di carburante.

Diversamente, gli Axion 800-810-830-850-870, con potenze da 205 a 295 cavalli (con CPM) montano motori a 6 cilindri FPT Nef da 6.7 litri, emissionati in Stage V grazie alla combinazione del catalizzatore DOC con i sistemi EGR, SCRoF (SCR sul filtro) e contraddistinti da bassi consumi per via del regime minimo ridotto a 650 giri al minuto (mezzo fermo).
 
Claas Axion 870 e, in secondo piano, Arion 660 ad Agritechnica 2019
Claas Axion 870 e, in secondo piano, Arion 660 ad Agritechnica 2019
 

Cebis, controllo perfetto degli attrezzi Isobus

Ulteriore innovazione sui trattori Arion e Axion è la disponibilità dell'Isobus UT (Universal Terminal) per il monitor touchscreen Cebis, che ora prevede tre modalità (strada, campo e controllo delle attrezzature Isobus) ed evita il ricorso a un terminale aggiuntivo in cabina. L'Isobus UT - collegato facilmente assegnando le priorità - permette di gestire la macchina Isobus compatibile in modo semplice, assegnando i pulsanti di funzione della trattrice.

La nuova interfaccia più chiara consente una navigazione veloce, mentre la schermata iniziale fornisce i dettagli delle impostazioni - nonché informazioni di servizio e dati dell'attrezzo - al conducente che ora può salvare più impostazioni personalizzate e ripristinare quelle predefinite in qualsiasi momento. Con i profili utente Principiante, Normale ed Esperto, il monitor - che permette la visualizzazione delle immagini di due telecamere - può essere usato in modo ottimale da ogni operatore.

Aumentano ulteriormente il comfort di guida il nuovo sedile Grammer Dual Motion, un parabrezza posteriore opacizzato e una botola sul tetto della cabina, già molto confortevole grazie alla combinazione della sospensione a quattro punti con la sospensione anteriore dell'assale Proactiv. Da segnalare anche un volante in pelle opzionale, un'inedita radio con sistema vivavoce e microfono esterno (a richiesta), un collegamento per l'aria compressa e nuovi fari led.
 
Claas Arion 660 in mostra a Fieragricola 2020
Claas Arion 660 in mostra a Fieragricola 2020
 

Arion 500-600: novità per la Hexashift

Sui trattori Claas di media potenza è disponibile in opzione il limitatore di velocità del motore per la trasmissione Hexashift a 6 rapporti e 4 gamme automatizzate. Operante in modo indipendente dalla funzione di cambio automatico Hexactiv (o anche senza di essa), il limitatore agisce sul regime massimo del propulsore assicurando un funzionamento efficiente e consumi ridotti in campo, su strada o in azienda.

Se usata con la funzione Hexactiv e il cruise control, Hexashift offre gli stessi vantaggi della trasmissione a variazione continua CMatic. Infatti, consente di adattare automaticamente il rapporto di trasmissione alla potenza di trazione richiesta, mantenere una velocità costante anche in condizioni di carico variabili, limitare il regime massimo del motore e gestire l'arresto degli Arion 500-600 senza l'uso della frizione (Smart Stop).
 

Idraulica più potente sugli Axion 800

Gli ultimi arrivati nella gamma Axion insieme ai 900 Terra Trac possono ora essere equipaggiati con un impianto idraulico load sensing opzionale da 205 litri al minuto, che fornendo una potenza idraulica maggiore rispetto a quello standard da 150 litri al minuto si rivela ideale ad esempio nella distribuzione di liquame o letame o in altre operazioni impegnative.

Nuova sugli Axion 800 è anche una linea di ritorno standard dell'impianto idraulico che si aggiunge alle linee di connessione Power Beyond per la pressione, ritorno e load sensing.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 239.825 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner