Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Steyr, novità in arrivo

L'evento stampa dello scorso 1 e 2 giugno organizzato dall'azienda austriaca in collaborazione con Pöttinger, è stato l'occasione per presentare i nuovi trattori Multi e Profi

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

Info aziende
nuovo-4145-profi-cvt-steyr-2016.jpg

Nuovo Steyr Profi CVT 4145 in campo
Fonte foto: Agronotizie

Steyr, brand del gruppo CNH Industrial, ha aspettato i primi giorni di giugno per presentare alla stampa di settore - proprio nella sua terra d'origine, l'Austria - le novità nella gamma trattori, viste in campo in allestimento con diverse attrezzature Pöttinger per la fienagione e la semina.

Secondo Christian Huber, amministratore delegato di CNH Austria, "dal 1947, Steyr è famosa per produrre trattrici tanto innovative quanto ricercate nel design, valso numerosi premi".
Continuando, quindi, a lavorare per assicurare ai propri clienti macchine caratterizzate da elevate performance e bassi consumi, la casa austriaca ha ampliato le serie di trattori Multi e Profi presentando diversi nuovi modelli sul mercato nei prossimi mesi.

Le novità nascono nel centro di St. Valentin, dove l'azienda costruttrice ha come obiettivo quello di mantenere i livelli produttivi raggiunti nel 2015 e pari a 10 mila trattori anno. Tra le altre linee Steyr prodotte nello stabilimento in Bassa Austria, si ricordano Kompakt, Cvt e la serie ammiraglia Terrus Cvt.
 
Terrus Cvt 6300, trattore Steyr top di gamma, abbinato al carro autocaricante Pöttinger Torro Combiline 6510

Nuovo Multi all'insegna della multifunzionalità
La gamma di trattori compatti Multi si arricchisce di tre nuovi modelli a quattro cilindri 4100, 4110 e 4120, sviluppati in Austria in collaborazione con gli agricoltori e caratterizzati rispettivamente da potenze nominali di 99, 107 e 117 cavalli e da coppie massime di 407, 446 e 471 newtonmetri a 1500 giri al minuto.
Queste trattrici sono state progettate per assicurare elevati livelli di versatilità, efficienza nei consumi e comfort anche in condizioni di lavoro estreme, quali quelle di montagna.
 
Il nuovo trattore Steyr Multi 4120, abbinato alle falciatrici a dischi Pöttinger Novacat 352V

E' tempo di novità
"I punti di forza degli ultimi Multi sono il nuovo Ecotronik, interazione perfetta tra motore, cambio e azionamento, e l'innovativa sospensione dell'assale anteriore - ha dichiarato Remo Muller, product marketing manager - In particolare Ecotronik, presentando un bracciolo Multicontroller e un joystick elettronico integrato che agevolano diverse operazioni, rende Multi il trattore ideale per le aziende zootecniche e miste".
 
Nuovi modelli della serie Multi di Steyr
 
Grazie al Multicontroller, su cui si trovano i comandi per i quattro gruppi di marce sotto carico e per la regolazione della reattività dell’inversore elettroidraulico, è possibile controllare il nuovo cambio Powershuttle automatizzato 32/32 con Powershift a 4 marce e impostare tre modalità di lavoro - una per le operazioni di carico, una per il trasporto e una per le attività in campo.

In ogni modalità avviene automaticamente l’adattamento delle marce sotto carico. Nella modalità Power per lavori duri il cambio automatico innesta la marcia superiore in ritardo e passa alla marcia inferiore con grande rapidità, mentre nella modalità Eco per lavori leggeri funziona in modo inverso.
In quest'ultima modalità, i trattori bianco-rossi possono raggiungere i 40 chilometri orari a 1730 giri al minuto.

Il nuovo joystick, posizionato sul bracciolo, semplifica il controllo del Powershift e del caricatore frontale di serie SF 3720, alimentato da una pompa a pistoni assiali da 80 litri al minuto con 5 distributori idraulici meccanici, o da una pompa CCLS da 100 litri al minuto con 2 distributori idraulici meccanici e 4 elettronici.
 
Il nuovo trattore Multi 4100 con il caricatore frontale Steyr SF 3720

Altra dotazione clou dei nuovi Multi è la sospensione dell'assale anteriore che permette di guidare senza intoppi su strada, di aggiustare l'altezza in cabina e di sterzare in un raggio di soli 4,05 metri

Steyr significa efficienza
Dotati di un motore Ecotech FPT Industrial da 3,4 litri e 4 cilindri, i nuovi trattori tuttofare Steyr non solo rispettano la normativa Stage IV grazie alla tecnologia Hi-Scr, ma risultano anche particolarmente efficienti nei consumi a fronte di una potenza massima disponibile a 1900 giri al minuto erogata senza rumori o vibrazioni.

Inoltre i nuovi Multi dispongono di presa di potenza sincronizzata con velocità 540, 1000, 540 Eco e 1000 Eco, adattata con coerenza alle curve caratteristiche del motore. La regolazione delle modalità 540 e 1000 avviene a regimi motore compresi tra 1800 e 1900 giri al minuto, mentre i regimi Eco nel campo della coppia massima sono compresi tra 1500 e 1600 giri al minuto, permettendo l'ottimizzazione dei consumi.

Altra dotazione che influisce significativamente sull'efficienza degli ultimi nati in casa Steyr è l'attacco integrato per il sollevatore anteriore, a controllo meccanico o elettronico (EFH).
Attraverso un sensore di pressione sull'assale frontale, l’EFH adatta l’attrezzo anteriore al terreno, permettendo maggiori comfort e sicurezza di guida su forti pendenze, miglior qualità dell'insilato a causa dei minori detriti e superiore protezione della superficie. In una parola, migliori performance.

Comfort made in Austria
I nuovi Multi presentano il massimo del comfort grazie ad una cabina disponibile su richiesta con sospensione e sedile deluxe con sospensioni ad aria, sedile premium con sospensione ad aria a bassa frequenza e sedile del passeggero.
 
La cabina dei nuovi trattori Steyr Multi

La cabina presenta anche elevata visibilità e un impianto a 8 luci led sul tetto in modo tale da assicurare la visione del sollevatore da ogni punto e quindi lo svolgimento delle operazioni di carico in sicurezza.

Per agevolare ulteriormente gli operatori, i nuovi trattori sono equipaggiati con tecnologia S-Tech di serie, che, supportando il sistema di comunicazione Isobus II, permette di controllare le attrezzature direttamente dalla cabina, di regolare le sezioni di lavoro e di esportare files isoxml.

Alla scoperta dell'ultimo Profi
Potente, flessibile ed efficiente. Questi, secondo il parere di Remo Muller, gli aggettivi che contraddistinguono il nuovo Steyr Profi Cvt.
"Progettati e costruiti rigorosamente in Austria, gli ultimi trattori arricchiscono la serie Profi, lanciata nel 2004 con potenze comprese tra i 110 e i 140 cavalli, e la serie Profi Cvt, lanciata nel 2013 con potenze tra i 110 e i 135 cavalli - ha affermato Muller - In questo modo, oggi la linea Profi annovera ben 14 diversi modelli di trattrici, accomunati da un design accattivante".
 
Uno dei 14 modelli Profi, il Profi Classic 4125

La nuova linea Profi offre ampia scelta ai clienti, comprendendo i modelli 4115, 4125, 4135 e 4145, in versione Classic, Multicontroller e CVT che presentano rispettivamente potenze di 116, 125, 135 e 145 aumentabili a 145, 155, 165 e 175 cavalli, mentre la coppia massima a 1500 giri al minuto è di 528, 560, 605 e 650 newtonmetri. Ai modelli a quattro cilindri, si aggiunge il Profi 6145, disponibile nei medesimi allestimenti ad eccezione della versione CVT, che rappresenta la versione sei cilindri del top di gamma 4145.
 
Nuovo Steyr Profi 6145 in campo

Inoltre, gli ultimi trattori superano le versioni precedenti della serie in termini di modernità del design, facilità d'uso per gli operatori e, ovviamente, versatilità.
 
Nuovi modelli della serie Profy di Steyr

Un trattore per "amico"
La cabina dei nuovi modelli, oltre ad essere priva di tetto ribassato, cresce in termini di comfort grazie alla presenza di 3 opzioni sedile e di 16 luci Led da 2mila lumen e alla rumorosità ridotta a 69 decibel.
Gli operatori più esigenti potranno scegliere il sedile in pelle Maximo Evolution, con sistema di riscaldamento/ventilazione e sospensioni attive con adattamento automatico degli smorzatori.

Garantisce il comfort di guida il monitor touchscreen a colori S-Tech 700, con cui è possibile impostare l'intuitivo controllore elettronico HMC Easy-Tronic II. Tale dispositivo consente l'automazione delle operazioni attraverso la memorizzazione dei processi di lavoro in base al tempo o alla distanza percorsa.
 
Il nuovo trattore Steyr Profi Cvt 4145, abbinato a falciatrici a dischi Pöttinger Novacat 352V

Il monitor S-Tech 700 supporta i sistemi Isobus II e Isobus III, andando ad accrescere il livello di scambio di dati di esercizio e di controllo tra trattore e centralina. Infatti il sistema Isobus III permette, ad esempio, il monitoraggio del tasso di riempimento dell'imballatrice tramite un software e, di conseguenza, il cambiamento della velocità del trattore in base al input inviato dall'attrezzatura.

Tra le caratteristiche apprezzabili dal guidatore, spiccano anche la visibilità a 360 gradi, che permette una visione ottimale degli attrezzi anteriori e posteriori, il bracciolo Multicontroller, l'assale anteriore sospeso che garantisce una maggiore trazione sul campo e il sistema di guida automatico S-Guide che mediante la rete Steyr RTK funziona perfettamente a 2,5 centimetri e consente un raggio di sterzata di soli 5,4 metri.

Efficienza austriaca
Fulcro dell'efficenza dei nuovi modelli, è il motore di ultima generazione FPT Industrial Ecotech da 4 cilindri, capace di fornire una potenza nominale massima di 145 cavalli nel range 1500-1900 giri al minuto e una sovrapotenza di 34 cavalli grazie a Steyr PowerPlus.
Il sistema Hi-eScr per il post-trattamento dei gas di scarico ottimizza i consumi di combustibile e rende Ecotech conforme allo Stage IV della normativa europea sui gas di scarico.

L'efficienza nei consumi è assicurata anche dalla trasmissione Cvt a variazione continua che, attraverso il dispositivo S-Tronic di controllo del rapporto del cambio e il regime del motore a seconda della potenza assorbita, fa sì che a qualsiasi velocità corrisponda un regime motore ottimale.
In più, l'unità di trasmissione robusta con tecnologia a doppia frizione garantisce la trasmissione della forza senza interruzione della trazione.

Il nuovo Steyr Profi dispone, infine, di un sistema di avviamento graduale degli attrezzi Soft Start.

Non solo agricoltura
Steyr non si è limitata a progettare nuovi modelli, ma è andata oltre sviluppando allestimenti speciali per i trattori in tinta arancione Multi e Profi, adibiti ad uso municipale e forestale e visti all'opera in campo con attrezzature Duecker.
 
Il nuovo trattore Steyr Profi Cvt 4135, abbinato ad attrezzature Duecker

"Sebbene il Kompakt sia stato il punto di partenza per adattare i nostri trattori alla municipalità, - ha dichiarato David Schimpelsberger, product marketing manager responsabile per il settore municipale e forestale - Multi e Profi possono garantire ampiezze di lavoro e potenze maggiori nelle attività di comuni ed enti pubblici".

A rendere i nuovi trattori Steyr particolarmente adatti alla municipalità sono i motori Ecotech emissionati stage IV, che garantiscono fino a 300 cavalli di potenza.
Altra chiave del successo degli ultimi arrivati nei settori municipale è l'elevato comfort di guida, ottenuto grazie alla presenza della trasmissione Cvt e del sistema Isobus sui Profi e del Multicontroller su entrambe le serie.

Secondo Schimpelsberger, "grazie ad un'attenta progettazione dei veicoli speciali, Steyr può ottenere dimensioni complessive compatte e un'ottima distribuzione del peso, oltre a realizzare una struttura che consente un ampio angolo di sterzata".

Il telaio 2.0 progettato a St. Valentin e disponibile di serie con l'equipaggiamento Loader-ready, risulta ideale per gli usi municipali grazie all'EURO III System Adapter. Configurato come un giunto meccanico fisso senza bulloni, il telaio presenta lunghezze di 210 (standard), 330 e 450 millimetri e può essere sostituito con il sollevatore anteriore.
 
Il nuovo trattore Steyr Profi Cvt 4135 nell'allestimento per uso municipale

Trattori nati per la silvicoltura
Tra le novità che equipaggiano i nuovi trattori adibiti all'uso forestale, spicca un lunotto infrangibile sull'equipaggiamento di protezione. Il lunotto presenta quattro montanti nel modello Multi, sei montati nel modello Profi ed evita il montaggio della griglia protettiva che generalmente riduce la visibilità sulla zona di lavoro posteriore.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: macchine agricole trattori presentazioni e prove in campo attrezzature eventi

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 22 febbraio a 136.610 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy