La linea Enervin®  è composta da varie soluzioni innovative e si inserisce in un'offerta di antiperonosporici BASF molto completa, che consente di costruire programmi di trattamento solidi, affidabili e adatti ad ogni situazione. 


I formulati Enervin® sono a base di Initium® (ametoctradina), un principio attivo dotato di elevata attività specifica contro gli oomiceti, con caratteristiche uniche che lo rendono ideale per la difesa preventiva dalla peronospora

 

Initium® possiede un meccanismo d'azione esclusivo, cioè non presenta resistenza genetica incrociata con altri antiperonosporici, e può quindi essere inserito facilmente nei programmi di trattamento delle orticole.

 

L'elevata affinità con le cere e la cerodinamicità di Initium® permette a tutti i prodotti della gamma Enervin® di essere altamente performanti in tutte le condizioni ambientali, grazie anche alla sua elevata resistenza al dilavamento.

 

molecola-initium-fonte-basf.jpg

 

I vantaggi unici della gamma Enervin®: l'elemento versatile per il tuo programma di difesa

  • combinazione di ottime sostanze attive contro la peronospora;
  • alta efficacia di lunga durata grazie all'attività cero-dinamica e loco-sistemica;
  • innovativa classe chimica che permette una strategia anti-resistenza;
  • elevata resistenza al dilavamento.

 

 

I formulati della gamma Enervin®

L'ultimo arrivato della linea Enervin® è Enervin® Evo Twin, l'evoluzione della difesa antiperonosporica. Di seguito i formulati della gamma dedicati alle colture orticole: 

Formulato Composizione Punto di forza e posizionamento del formulato
Enervin® SC  Initium (ametoctradin) Perfetto per le miscele aziendali con partner
Enervin® Top Initium (ametoctradin)
+ metiram
Ideale durante le prime fasi di sviluppo vegetativo
Enervin® Duo Initium (ametoctradin)
+ dimetomorf
Preventivo e antisporulante
Enervin® Evo Twin Initium (ametoctradin)+
cimoxanil
Preventivo e con buona sistemia locale
orticole-fonte-basf.jpg
Initium® possiede un meccanismo d'azione esclusivo, cioè non presenta resistenza genetica incrociata con altri antiperonosporici Fonte foto: BASF Italia