La linea vite di Belchim Italia mette la quinta e propone Videryo F®, la nuova soluzione per una difesa senza precedenti da Plasmopara viticola, agente della peronospora della vite.

 

Videryo F® (cyazofamid 40 g/l + folpet 400 g/l), in formulazione SC, è utilizzabile sia su vite da vino che su vite da tavola alla dose di 2-2,5 l/ha.
Il prodotto esplica la propria azione per contatto sfruttando la presenza del folpet e via citotropica grazie alla cyazofamid. Quest'ultima molecola inizialmente si lega alle cere presenti sulla vegetazione e sui grappoli per poi penetrare all'interno dei tessuti ed accompagnare nello sviluppo vegetativo le parti verdi in accrescimento proteggendole dall'interno.

 

La linea vite di Belchim Italia per la protezione contro Plasmopara viticola vede anche la presenza di Valis F® (valifenalate 6% + folpet 48%), prodotto da impiegare a cavallo della fioritura, per sfruttare la sua meso sistemia e la sua azione translaminare in una fase importante di accrescimento vegetale e di suscettibilità ad infezioni latenti da parte di Botrytis cinerea.

 

Ponendo l'attenzione su altre eccellenze per la protezione contro Botrytis cinerea, non possiamo non pensare a Kenja® (Isofetamid 400 g/l), prodotto attivo contro tutti i ceppi del patogeno grazie alla struttura flessibile del suo principio attivo; utilizzabile da fioritura in avanti alla dose di 1,5 l/ha.


Sempre sul fronte Botrytis cinerea, ma con uno sguardo al biologico, si propone Vintec® (Trichoderma atroviride ceppo SC1) già registrato per il trattamento delle ferite da potatura contro il mal dell'esca; ha ottenuto l'estensione di etichetta contro la muffa grigia con un dosaggio di 200 g/ha.

 

Sul fronte Oidio invece ricordiamo Kusabi® (pyriofenone 300 g/l) da impiegare alla dose di 300 ml/ha, da inserire in strategia con Sarumo® (tetraconazolo 40 g/l) e Cosavet Flow® (zolfo 800 g/l).

 

Cosavet Flow® consente trattamenti efficaci a bassi dosaggi di zolfo che evitano scottature sui grappoli nel periodo più caldo della stagione.

 

Non per ultimi due must di casa Belchim Italia, Chikara 25 WG® (flazasulfuron 25%) che in strategia con Beloukha® (acido pelargonico 680 g/l), con principio attivo di origine vegetale e biodegradabile sono la proposta per una corretta gestione delle infestanti e dei polloni in vigneto.


I prodotti Belchim Italia per la difesa della vite sono selettivi sulla coltura, sono per la gran parte soluzioni esclusive ed originali e non interferiscono con la fermentazione e la qualità dei vini.

vite-vigneto-viticoltura-by-riebevonsehl-adobe-stock-750x497.jpeg
I prodotti Belchim Italia per la difesa della vite sono selettivi sulla coltura e non interferiscono con la fermentazione e la qualità dei vini (Foto di archivio) Fonte foto: © riebevonsehl - Adobe Stock