BASF e Nidera presentano il nuovo gene CLHA-Plus Clearfield® per il girasole

Nuovo risultato genetico nato dalla collaborazione tra BASF e Nidera: CLHA-Plus rende la coltivazione del girasole più efficiente e consente un miglior controllo delle erbe infestanti

Questo articolo è stato pubblicato oltre 12 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

basf_clearfield_riso_prodotto_azienda_2.jpg

Ludwigshafen, giugno 2008 - BASF e Nidera hanno annunciato oggi il lancio di CLHA-Plus, un nuovo gene per il sistema di produzione Clearfield per il Girasole. CLHA-Plus è il risultato di un programma di sviluppo congiunto a lungo termine tra BASF e Nidera, azienda leader nella produzione di sementi per girasole con un’offerta nel campo della genetica estesa a tutto il mondo. “L’esperienza di Nidera nel campo della selezione dei girasoli e nelle tecniche di sviluppo biotecnologico va a integrare le nostre competenze di base nella tecnologia dei geni per gli AHAS e tolleranza all’imidazolinone,” ha dichiarato Alyson Emanuel, responsabile Global Strategic Marketing Erbicidi della Divisione Crop Protection di BASF.
Il controllo delle erbe infestanti è uno dei fattori che condizionano maggiormente la produzione di girasole. Il sistema di produzione Clearfield costituisce una soluzione agronomica innovativa, che combina sementi selezionate di ibridi tolleranti agli erbicidi BASF a base di imidazolinone. Garantisce il controllo di un am-pio spettro di problemi legati a erbe infestanti particolarmente difficili da controllare (Orobanche, Girasole Selvatico, Xantium, etc ) che influiscono sulla resa nella maggior parte dei mercati del mondo e derivanti dal contatto in post-emergenza e all’attività del suolo.
Il gene CLHA-Plus rende più facile, per le aziende produttrici di sementi, ottenere la resistenza agli erbicidi BASF a base di imidazolinone negli ibridi di girasole a resa elevata. Se a ciò si unisce il fatto che il nuovo gene, CLHA-Plus, è stato ottenuto da un germoplasma di girasole a elevato rendimento, il risultato finale sarà la creazione, in futuro, di ibridi di girasole Clearfield superiori. CLHA-Plus offrirà inoltre ai coltivatori di girasole un controllo più esteso delle erbe infestanti e una maggiore tolleranza agli erbicidi Clearfield. I Partner nel campo delle sementi considerano la facilità di selezione un importante vantaggio.
Il nuovo tratto genetico sta suscitando reazioni entusiastiche da parte dei partner di BASF nel campo delle sementi. A livello mondiale si prevede che la sua commercializzazione avrà inizio nel 2010 mentre in Italia la commercializzazione è prevista dal 2012. La commercializzazione si stima verrà ulteriormente allargata attraverso le numerose aziende partner. La facilità di selezione attraverso CLHA-Plus consentirà alle aziende produttrici di offrire ai coltivatori, ibridi di girasole Clearfield dalla resa maggiore e in minor tempo, un importante vantaggio nei mercati del sud America (Argentina), Stati Uniti, ed Europa orientale e meridionale (Italia compresa). Questa iniziativa conferma l’impegno di BASFa livello mondiale nell’ambito del Sistema di Produzione Clearfield in particolare per la coltura del girasole” aggiunge Emanuel.
“Il Sistema di Produzione Clearfield per il girasole, con CLHA-Plus offre ciò di cui i coltivatori hanno bisogno per una riuscita ancora più efficace: controllo esteso ed efficiente delle erbe infestanti, maggiore potenziale di resa e migliore qualità delle colture. Stiamo introducendo questa nuova tecnologia nelle nostre linee di punta di girasoli e arricchiremo il mercato di prodotti eccezionali nel prossimo futuro,” ha dichiarato Pablo Bergada, Direttore Ricerca, Sviluppo e Produzione, Nidera S.A.
 

.: Per saperne di più su Clearfield:


Il sistema di produzione Clearfield viene utilizzato in maniera estensiva dal 1995. Questo sistema combina varietà/ibridi di sementi attentamente selezionati e avanzati con erbicidi a base di imidazolinone studiati su misura. Tutte le varietà e tutti gli ibridi Clearfield sono stati riconosciuti come non geneticamente modificati dagli organismi internazionali. BASF detiene attualmente la più vasta offerta mondiale di tratti non geneticamente modificati di tolleranza all’imidazolinone e ha avviato dei rapporti di collaborazione con oltre 100 aziende produttrici di sementi in tutto il mondo. Questa strategia di alleanze mondiali serve da supporto al programma con un’offerta senza pari di alternative nel campo delle sementi, al fine di soddisfare le esigenze specifiche a livello locale e le preferenze di ogni singolo coltivatore.
In Italia il sistema innovativo di produzione CLearfield è stato lanciato nel 2006 per il Riso e nel 2007 per il Girasole.
 

Fonte: BASF Italia - Divisione Agro

Autore: D S

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 242.294 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner