Toscana, il bando Ocm vino investimenti

A disposizione fino a 100mila euro ad azienda, ma solo per l'acquisto di vasi vinari in legno. Scadenza il 15 novembre prossimo, all'interno il bando scaricabile

barrique-botti-barili-legno-by-matteo-giusti-agronotizie-jpg.jpg

Vecchie barriques, il bando Ocm vino investimenti in Toscana finanzia solo l'acquisto di recipienti in legno nuovi
Fonte foto: Matteo Giusti - Agronotizie

E' aperto anche in Toscana il bando della misura investimenti dell'Ocm vino per finanziare gli interventi di miglioramento della produzione, lavorazione e commercializzazione del vino, con l'obiettivo generale di migliorare la competitività delle imprese vitivinicole.

Al bando, attivo su tutto il territorio regionale, possono partecipare come beneficiari le aziende singole o associate che si occupano della produzione, lavorazione e vendita del vino o anche solo della trasformazione e commercializzazione e conta su una disponibilità totale di 1 milione di euro.

Non sono invece ammesse al bando le imprese che si occupano della sola commercializzazione dei vini e le imprese classificate in difficoltà.

Sono ammessi al contributo solo gli acquisti di recipienti da vino in legno di capacità inferiore a 500 litri nominali, compresi porta botti e porta barriques nuovi. Non è infatti ammesso al finanziamento l'acquisto di materiale usato o rigenerato.

Riguardo al volume dell'investimento la spesa minima ammissibile è di 15mila euro ad azienda e la massima di 100mila euro.

Il contributo, dato a saldo dopo la realizzazione degli acquisti e dei controlli, sarà pari al:
  • 40% della spesa ammissibile per le micro, piccole o medie imprese, cioè quelle con meno di 250 persone e il cui fatturato annuo non superi i 50 milioni di euro oppure il cui totale di bilancio annuo non superi i 43 milioni di euro.
  • 20% della spesa ammissibile per le imprese intermedie, cioè con meno di 750 dipendenti o il cui fatturato annuo sia inferiore ai 200 milioni di euro.
  • 19% per le grandi imprese, cioè quelle che occupano più di 750 dipendenti o il cui fatturato annuo sia superiore ai 200 milioni di euro.

Le domande devono essere presentate sul portale Artea entro il 15 novembre 2019. Per maggiori dettagli si rimanda al testo completo del bando.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 206.510 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner