Tempo di oidio: Karma 85 c'è

L'antioidico di Certis Europe, a base di bicarbonato di potassio, ha ricevuto l'estensione di impiego su melone, anguria, zucca, carciofo e cardo

Contenuto promosso da Certis Europe
certis-karma-estensioni-impieghi.png

Nuove estensioni di impiego per Karma 85 di Certis Europe

Scoppiato il caldo c’era da aspettarselo: l’oidio è partito veloce più del solito su una molteplicità di colture, creando preoccupazione agli agricoltori in numerose regioni. Per contribuire al controllo di questo patogeno è finalmente arrivata l’estensione d’impiego per Karma 85, l’antioidico formulato come polvere solubile a base di bicarbonato di potassio in ragione dell’85%.

Già apprezzato soprattutto su vite, colture frutticole e orticole, ora il fungicida naturale ha ottenuto l'estensione d’impiego su melone, anguria e zucca, sia in pieno campo sia in serra, come pure su carciofo e cardo, solo in pieno campo. La dose di impiego per le colture sopra riportate è di 3 kg/ha da applicarsi con volumi di acqua compresi fra 600 e mille litri per ettaro.

Efficacia di Karma 85 su melone
Efficacia di Karma 85 su melone. Evidente l’ottimale controllo dell’oidio

I punti di forza del prodotto poggiano sulla formulazione “Hi-Tech” appositamente studiata e brevettata da Certis Europe. Infatti, grazie alla presenza di specifici coformulanti, vengono esaltate l'omogeneità di copertura, l’adesività del trattamento alle superfici vegetali e anche la resistenza al dilavamento. Di ciò beneficia ovviamente anche la persistenza dei cristalli stessi di bicarbonato di potassio che possono infatti riattivarsi e agire nuovamente sul patogeno ogni qual volta si creino condizioni di elevata umidità o di rugiada. Inoltre Karma 85 espleta anche un'attività surfattante, esaltando e sinergizzando anche l'azione di altri prodotti fitosanitari eventualmente posti in miscela.

Formulazione hi-tech di Karma 85
La formulazione Hi-Tech di Karma 85 concorre a esaltare la sua efficacia

Grazie al modo d’azione del tutto innovativo, Karma 85 è strumento ideale per l’applicazione dei più efficaci programmi di difesa antioidica, anche in chiave anti resistenze. Inoltre il prodotto è esente da Lmr (limite massimo di residuo), il suo uso è permesso fino a un solo giorno dalla raccolta su tutte le colture, permettendo l’ottenimento di produzioni a residuo controllato. Karma 85 è autorizzato per l’impiego anche in agricoltura biologica.
 

La gamma antioidica di Certis Europe

Oltre a Karma 85, completano la gamma di antioidici di Certis Europe diversi altri prodotti autorizzati su diverse colture, come Systhane 20 EW, a base di miclobutanil; Zefir 25 WDG, contenente tebuconazolo; Barkan, contenente 350 g/l di meptildinocap e Takumi, a base di ciflufenamid.

L’uso alternato di Karma 85 con tali soluzioni fitosanitarie consente il controllo ottimale dell’oidio su importanti colture del panorama agricolo italiano.

Scarica la brochure di Karma 85

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 239.843 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner