Un prodotto di dubbia provenienza

Circolano in Italia alcune confezioni riportanti l'etichetta del prodotto "Adrop" di L. Gobbi. Ma la società non lo commercializza più dal 2009

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 6 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

l-gobbi-adrop-fasullo-confezione.jpg

Le immagini del prodotto reperito in circolazione

L. Gobbi comunica che da parte di alcuni tecnici è stata segnalata la presenza in alcune zone d'Italia di confezioni, sconosciute all'azienda come origine, le quali riportano un'etichetta uguale a quella del fitoregolatore in polvere "Adrop".
Trattasi di un nome commerciale di L. Gobbi, la cui registrazione è stata però revocata in data 26 luglio 2009 da parte delle Autorità competenti.
Il prodotto si presenta in sacchetti in alluminato con etichetta da 1.000g (10x100 recante in evidenza la indicazione "L.Gobbi"). La società di Campo Ligure prende le distanze da questo tipo di prodotto, considerandolo un evidente caso di contraffazione.

Peraltro, L. Gobbi ha in passato commercializzato il prodotto in oggetto, ma mai nelle confezioni da un chilo. L'azienda si riserva quindi ogni diritto d'azione legale, in tutte le sedi competenti, a tutela dei suoi diritti ed interessi. Diffida inoltre chiunque dal commercializzare, dal detenere e dall'utilizzare il prodotto in questione, declinando qualsiasi responsabilità in caso di vendita e di un suo eventuale utilizzo.

Fonte: l. Gobbi

Tag: agrofarmaci

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 202.536 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner