Contro i cancri rameali delle drupacee c'è Faro

Il fungicida sistemico di Gowan Italia è dotato di un ampio spettro d'azione e di una elevata attività preventiva e curativa

Questo articolo è stato pubblicato oltre 9 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Gowan Italia.

cancri-rameali_ok-foto iniziale.jpg

La formulazione flowable di Faro ne migliora le caratteristiche adesivanti

Con l’approssimarsi dell’autunno, caratterizzato da periodi piovosi ed elevata umidità, si manifestano le condizioni cliamatiche predisponenti agli attacchi di una delle più temibili avversità delle drupacee, i cancri rameali, causati dal fungo Fusicoccum amygdali.

L’infezione del Fusicocco avviene sui rami specialmente nei mesi autunnali e primaverili, in  concomitanza a clima umido e piovoso, e si manifesta con lesioni di forma ellittica depresse e di colore bruno, generalmente centrate intorno ad una gemma; tali lesioni possono estendersi a tutta la circonferenza dei rametti e produrre il disseccamento della parte distale degli stessi.

In seguito possono insediarsi anche altri funghi (Cytospora spp.) che completano l’opera di disseccamento. Questi cancri  possono insediarsi anche sulle grosse branche e sui tronchi, portando alla morte l’intera pianta.

Faro®  è un fungicida sistemico ad ampio spettro d’azione, dotato di elevata attività preventiva e curativa nei confronti dei cancri rameali delle drupacee (Fusicocco e Citospora).

Faro®  è un formulato in sospensione concentrata a base della sostanza attiva Tiofanate methyl (450 g/l), molecola originale della società giapponese Nippon Soda, l’unica della famiglia dei Benzimidazolici oggi disponibile sul mercato.

Il fusicocco

Nelle drupacee rappresenta da anni lo standard di riferimento  per la difesa dagli attacchi dei cancri rameali (Fusicoccum amygdali) grazie alla sistemia e alle proprietà curative del prodotto che permettono di bloccare il micete anche alcuni giorni dopo l’inizio dell’infezione.

Inoltre, la  particolare formulazione flowable migliora le caratteristiche di adesività, uniformità della distribuzione e resistenza al dilavamento; dopo l’applicazione il prodotto penetra e si diffonde rapidamente all’interno delle piante trattate garantendo la massima protezione dal fungo.

Il periodo ottimale per eseguire la difesa chimica con Faro® è in autunno dopo la raccolta dei frutti, proseguendo durante tutto il periodo della caduta delle foglie (2 interventi); successivamente in primavera, in presenza di andamento climatico predisponente, in concomitanza della fase della fioritura - scamiciatura è consigliabile effettuare 1 o 2 trattamenti.

Per la capacità di disinfettare le ferite e favorire la cicatrizzazione dei tessuti lesionati di frutti, rami e foglie, l’impiego di Faro® trova applicazione anche nel periodo primaverile – estivo in conseguenza di eventi calamitosi come la grandine.

Fonte: Gowan Italia

Tag: difesa