Marzo 2010: due fungicidi e un insetticida in annex 1 e nessuna revoca

Normativa europea - Votazioni agrofarmaci

Questo articolo è stato pubblicato oltre 9 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

prodotti-fitosanitari-revisione-europea-1-logo-fitorev1111.jpg

Finalmente è disponibile il resoconto della riunione dello Standing committee on the food chain and animal health tenutasi a Bruxelles il 10 e 11 marzo scorso, quella che speriamo abbia chiuso l'era della “fitoiatria giudiziaria” iscrivendo il fungicida metalaxil (racemo) nell'allegato 1 dell'ormai pensionata direttiva 91/414.

Solo la Francia si astiene
Risultato lusinghiero, quello della celebre fenilammide: approvazione al primo colpo, nessun voto contrario, 26 stati favorevoli, solo la Francia si astiene, probabilmente per un fatto tecnico.

Mistero sino all'ultimo
Questa volta il riserbo che ha contraddistinto l'intera vicenda è stato massimo: i “rumours” che circolavano sin dall'inizio dell'anno non solo davano il metalaxil racemo come spacciato, ma addirittura assicuravano che per i prodotti che sarebbero stati revocati non vi sarebbe stato nemmeno un minuto di periodo di smaltimento scorte. Ovviamente non è vero nulla e non possiamo che rimanere ammirati di fronte alla fervida fantasia di chi ha partorito trovate così affascinanti.

E adesso?
La commissione entro il prossimo 10 giugno dovrà notificare l'avvenuta iscrizione in annex 1 della sostanza attiva e gli stati membri dovranno regolarizzare le registrazioni che contengono metalaxil probabilmente entro l'anno. I formulati che saranno revocati per mancanza di supporto potranno avvalersi di dodici mesi di smaltimento scorte, quindi per tutto il 2011.

Le altre approvazioni
Sicuramente degna di nota è l'approvazione del fungicida imidazolico triflumizole, non tanto per la sua importanza per l'agricoltura italiana (non è mai stato nè registrato nè tantomeno commercializzato, almeno legalmente, nel nostro paese), ma per il fatto che è un'altra “resubmission” andata a buon fine, dopo quella di diuron, metomil e quella recentissima del malathion.

Nulla di particolare invece per l'insetticida neonicotinoide flonicamid, che è autorizzati in Italia dall'ottobre del 2007. L'impatto dell'approvazione europea di questo principio attivo sul mercato italiano è limitata, in quanto non sono previste revoche o modifiche delle autorizzazioni esistenti, ma solo una positiva conferma alla loro commercializzazione.

Fumate nere
Voto rimandato per il fumigante fluoruro di solforile, che se verrà approvato andrà ad ingrossare la schiera dei sostituti dell'ormai bandito bromuro di metile.

Per saperne di più

Metalaxil

REG. (CE) n. 416/2008 della Commissione dell'8 Maggio 2008 (G.U.C.E. L 125 del 09/05/2008 ) Modifica il regolamento (CEE) n. 3600/92 per quanto riguarda la valutazione della sostanza attiva metalaxil nel quadro dell'articolo 8, paragrafo 2 della direttiva 91/414/CEE del Consiglio, relativa all'immissione in commercio dei prodotti fitosanitari

DECRETO 22 Gennaio 2008 (G.U. n. 76 del 31/03/2008 ) Revoca dei decreti del Ministro della salute del 16 ottobre 2003 e del 20 aprile 2006 di attuazione della decisione della Commissione 2003/308/CE del 2 maggio 2003 - relativa alla non iscrizione della sostanza attiva metalaxil nell'allegato I della direttiva 91/414/CEE - e modifica dell'allegato al decreto del Ministro della salute del 20 aprile 2006.

REG. (CE) n. 1313/2007 della Commissione del 8 Novembre 2007 (G.U.C.E. L 291 del 09/11/2007 ) Modifica il regolamento (CE) n. 2076/2002 per quanto concerne la proroga del periodo di cui all'articolo 8, paragrafo 2, della direttiva 91/414/CE del Consiglio per il metalaxil, nonchè il regolamento (CE) n. 2024/2006, per quanto concerne la soppressione della deroga relativa al metalaxil

DECRETO 20 Aprile 2006 (G.U. n. 148 del 28/06/2006 ) Non iscrizione della sostanza attiva metalaxil nell'allegato I del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 194, e revoca delle autorizzazioni all'immissione in commercio dei prodotti fitosanitari contenenti detta sostanza attiva, in attuazione della decisione della Commissione 2003/308/CE del 2 maggio 2003 e dell'ordinanza del Presidente della Corte di giustizia n. C-326/05 del 15 dicembre 2005.

DECRETO 7 Maggio 2004 (G.U. n. 210 del 07/09/2004 ) Sospensione del decreto ministeriale del 16 ottobre 2003, relativo alla non iscrizione della sostanza attiva metalaxil nell'allegato I del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 194, ed alla revoca delle autorizzazioni dei prodotti fitosanitari contenenti detta sostanza attiva, in attuazione della decisione della Commissione 2003/308/CE del 2 maggio 2003.

DECRETO 16 Ottobre 2003 (G.U. n. 210 del 07/09/2004 ) Non iscrizione della sostanza attiva metalaxil nell'allegato I del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 194 e revoca delle autorizzazioni dei prodotti fitosanitari, contenenti detta sostanza attiva, in attuazione della decisione della Commissione 2003/308/CE del 2 maggio 2003.

Decisione della Commissione delle Comunità Europee del 2 Maggio 2003 (G.U.C.E. L 113 del 07/05/2003 ) Concerne la non iscrizione del metalaxil nell'allegato I della direttiva 91/414/CEE del Consiglio e la revoca delle autorizzazioni di prodotti fitosanitari contenenti detta sostanza attiva.

Flonicamid

Decisione della Commissione del 9 Marzo 2010 (G.U.C.E. L 60 del 10/03/2010 ) Consente agli stati membri di prorogare le autorizzazioni provvisorie concesse per le nuove sostanze attive flonicamid, tiosolfato di argento e tembotrione

Decisione della Commissione del 29 Settembre 2004 (G.U.C.E. L 313 del 12/10/2004 ) Riconosce in linea di massima la completezza dei fascicoli presentati per un esame particolareggiato in vista della possibile iscrizione di proquinazid, IKI-220 (flonicamid) e gamma-cyhalothrin nell'allegato I della direttiva 91/414/CEE del Consiglio

Triflumizole

Comunicato del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali (G.U. n. 125 del 01/06/2009 ) Comunicato relativo alla non inclusione della sostanza attiva triflumizolo nell'allegato I della direttiva 91/414/CEE recepita con decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 194.

Decisione della Commissione del 18 Settembre 2008 (G.U.C.E. L 252 del 20/09/2008 ) Concernente la non iscrizione del triflumizolo nell'allegato I della direttiva 91/414/CEE del Consiglio e la revoca delle autorizzazioni di prodotti fitosanitari che contengono detta sostanza.

Fluoruro di solforile (sulfuryl fluoride)

Decisione della Commissione dell'8 Maggio 2007 (G.U.C.E. L 125 del 15/05/2007 ) Consente agli Stati membri di prorogare le autorizzazioni provvisorie concesse per le nuove sostanze attive benalaxyl-M, fluoxastrobin, prothiconazole, spirodiclofen, spiromesifen e sulfuryl fluoride

Decisione della Commissione delle Comunità Europee del 2 Maggio 2003 (G.U.C.E. L 112 del 06/05/2003 ) Riconosce la completezza, in linea di massima, dei fascicoli presentati per un esame particolareggiato ai fini dell'eventuale inserimento del sulfuryl fluoride, del bispyribac sodium e del paecilomyces lilacinus nell'allegato I della direttiva 91/414/CEE del Consiglio relativa all'immissione in commercio dei prodotti fitosanitari.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.947 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner