Faro, il fungicida benzimidazolico a base di tiofanate methyl

Da Sariaf Gowan un prodotto per la difesa dai Cancri Rameali delle drupacee e per le malattie da conservazione delle pomacee

Questo articolo è stato pubblicato oltre 14 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Gowan Italia.

faro sariaf.jpg

Faro, fungicida sistemico ad ampio spettro d'azione

Faro® è un fungicida sistemico ad ampio spettro d'azione, dotato di elevata attività preventiva e curativa nei confronti di numerose malattie fungine, specialmente le Monilie e i Cancri rameali delle drupacee, le malattie da conservazione delle pomacee (Gleosporium, Ticchiolatura tardiva), il "complesso del Mal del piede dei cereali", i Marciumi e l'Oidio di floricole e piante ornamentali.

Dopo l'applicazione il prodotto penetra e si diffonde rapidamente all'interno delle piante trattate (sistemico). La particolare formulazione flowable migliora le caratteristiche di adesività, uniformità della distribuzione e resistenza al dilavamento.
Faro® contiene 450 g/l della sostanza attiva Tiofanate methyl, molecola originale della Società giapponese Nippon Soda che è recentemente entrata in Allegato 1, la lista europea delle sostanze attive positive che potranno essere commercializzate anche in futuro, l'unica della famiglia dei Benzimidazolici oggi disponibile sul mercato.
Nelle Drupacee ad oggi è ancora il prodotto di riferimento per la difesa dai pericolosi attacchi dei Cancri rameali (Fusicoccum spp. e Cytospora spp.) e il periodo ottimale per eseguire i trattamenti è dopo la raccolta, in autunno proseguendo durante tutto il periodo della caduta delle foglie.
Sulle pomacee invece, per combattere le malattie da conservazione come il Gleosporium, e la Ticchiolatura tardiva, Faro si impiega in pre raccolta.

Faro® è disponibile nelle comode confezioni da 1 e da 5 lt.

Fonte: SariafGowan