Raccolta delle olive? C'è New Holland Braud 10.90X Olives

Forti di ingegnosi sistemi, le macchine del brand giallo blu trattano con i guanti i frutti ed agevolano il lavoro degli operatori negli oliveti ad alta densità

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

newholland-braud-9090x-oliveto.jpg

New Holland Braud 10.90X Olives in azione tra gli olivi
Fonte foto: New Holland

Con l'arrivo dell'autunno, è tempo di iniziare a raccogliere le olive per la produzione di olio che quest'anno, in Italia, dovrebbe raggiungere i 315 milioni di chilogrammi contro i 273,5 milioni di chili del 2020 (dati Coldiretti e Unaprol). La raccolta delle olive può essere gestita in modo completamente manuale, con pettini o agevolatori pneumatici, oppure, negli oliveti intensivi e superintensivi, con vibroscuotitori e ombrelli o macchine semoventi scavallanti simili a vendemmiatrici.

La raccolta meccanizzata garantisce la riduzione dei costi per la manodopera e la velocizzazione degli interventi in campo - fondamentale quando il meteo non aiuta - ma assicura anche il mantenimento della qualità del prodotto. Se è vero che i macchinari sono meno delicati degli operatori, i danni prodotti difficilmente influiscono in modo significativo sulle caratteristiche delle drupe e quindi sui parametri dell'olio.

Scavallatrici performanti e indicate per gestire stagioni di raccolta sempre più brevi sono le Braud 10.90X Olives di New Holland che - concepite per una preparazione rapida e agevole - lavorano con efficienza in diversi tipi di oliveto, dando il meglio in oliveti ad altissima densità con sesto d'impianto di 4 x 1,35 metri. Le macchine con luce libera da terra da 2,31 a 3,06 metri e passo di 3,30 metri sono disponibili in due versioni: con scarico laterale delle olive (lunghezza di 6,7 metri) o con due serbatoi di raccolta (lunghezza di 6,1 metri).
Disponibile anche una testata di raccolta da applicare sulle vendemmiatrici 9090 X Dual per la conversione alla raccolta olive.
 

Senza pensieri

Le Braud 10.90X assicurano elevata produttività e, nello stesso tempo, rispetto del prodotto grazie al sistema di scuotimento Shaking Dynamic Control (SDC). Esente da manutenzione, SDC comprende fino a 42 scuotitori indipendenti con aggancio posteriore flessibile e innesto/disinnesto rapido che piegano la parte superiore della chioma degli olivi ed esercitano uno scuotimento efficace e delicato che provoca il distacco delle olive.
L'altezza complessiva di 2 metri permette di staccare le drupe fino alla cima dell'albero. Inoltre l'innesto progressivo degli scuotitori e le tre zone di scuotimento (convergente anteriore, attiva centrale divergente posteriore) assicurano il pieno rispetto della vegetazione. Il dispositivo Automated Crop Setup (ACS) permette di memorizzare e richiamare le impostazioni preferite.
 
Sistema di raccolta a norie delle New Holland Braud 10.90X Olives
Sistema di raccolta a norie delle New Holland Braud 10.90X Olives

Le olive cadute vengono intercettate dal sistema di raccolta a norie che tramite panieri extra large in poliuretano alimentare (71 su ciascun lato) le trasporta verso l'alto, con perdite minime a terra, macerazioni ridotte e massima tutela degli alberi. Da segnalare il sistema di tensionamento a manovella che consente all'operatore di regolare l'azione delle norie sui due lati senza utensili e un sensore che ne rileva l'eccesso di pressione segnalandolo.

Nella parte superiore delle macchine, le olive passano per i convogliatori centrali ad alta capacità larghi 460 millimetri che garantiscono una distribuzione uniforme. Qui l'aspiratore potenziato a flusso d'aria anteroposteriore si occupa di effettuare la pulizia del prodotto, ma anche di minimizzare l'accumulo dei residui. Le foglie sono spinte direttamente a terra, producendo pochissima polvere.
serbatoi - progettati per abbassare il baricentro e migliorare la stabilità - sono in acciaio inossidabile. Nei modelli a due serbatoi di raccolta, con altezza di ribaltamento di 3,3 metri e capacità massima di 4mila litri, la distribuzione del prodotto è uniforme grazie a coclee idrauliche heavy duty e lo scarico può avvenire contemporaneamente. Dove è presente un serbatoio con scarico laterale, la capacità massima è di 2mila litri e lo scarico avviene con modalità non stop.
 

Braud 10.90X, potenti e agili in oliveto

Cuore delle Braud 10.90X Olives è un motore a sei cilindri FPT Industrial Nef N67 da 6,7 litri con iniezione elettronica common rail e turbo intercooler che sviluppa una potenza massima di 182 cavalli su entrambe le versioni e rispetta lo standard sulle emissioni Stage V grazie al sistema HI-eSCR, denominato ECOBlue SCR. Il funzionamento ottimale del propulsore, caratterizzato da bassi consumi, è assicurato da una ventola di raffreddamento reversibile, un serbatoio del carburante da 270 litri e un serbatoio dell'AdBlue da 41 litri.

Abbinata al motore FPT, la trasmissione idrostatica heavy duty - basata sul sistema Twin-Lock - offre una velocità massima di 30 chilometri orari su strada, nonché una trazione e una motricità eccellenti in campo, anche con pendenze longitudinali del 35%. Le macchine NH si muovono al meglio su ogni tipo di terreno anche grazie alla sospensione anteriore attiva che assicura elevato comfort e a pneumatici anteriori da 400 millimetri che garantiscono un angolo di sterzata di 90 gradi.
 
Intelligent Management System IMS 2.0 per le New Holland Braud 10.90X Olives
Intelligent Management System IMS 2.0 per le New Holland Braud 10.90X Olives

Ulteriore asso nella manica è l'Intelligent Management System IMS 2.0 che - associato al monitor IntelliView IV - controlla costantemente i carichi sul motore, mantenendo costanti i parametri di raccolta, e regola in continuo il regime, considerando il tipo di terreno e il carico idrostatico. Premiato al Sitevi 2017, IMS 2.0 gestisce in automatico l'altezza dal suolo e il livellamento delle Braud 10.90X, la cui testata di raccolta viene mantenuta all'altezza impostata dal driver, indipendentemente dalla pendenza del terreno e con una correzione della pendenza laterale del 25%.
 

Cabina: lavoro in prima classe

La raccolta è veloce, ma anche piacevole per il conducente. La cabina sospesa insonorizzata e con un volume interno di 2,23 metri cubi, è facilmente accessibile dalla scaletta ad azionamento elettrico. Se i 12 fari con pannello dedicato, gli specchietti a regolazione elettrica e la superficie vetrata di 2,27 metri quadrati assicurano sempre un'ottima visibilità, il climatizzatore, l'autoradio Bluetooth con vivavoce e il coolbox rimovibile creano un ambiente confortevole.

La sicurezza del guidatore è garantita dall'omologazione Rops e dalla presenza del sistema di filtraggio di categoria 2 che, su richiesta, può essere sostituito dal sistema Blue Cab 4 di categoria 4, provvisto di filtri a carboni attivi. Il comfort di guida è invece assicurato dal sedile a sospensione pneumatica, riscaldato e ventilato in opzione.

Infine, il driver dispone di console laterale con due porte Usb, bracciolo regolabile con joystick multifunzione e display touchscreen IntelliView IV a cui si aggiunge un monitor con schermo divisibile per le telecamere (due standard più due opzionali). Non mancano tecnologie di precision farming, come il Row Tracking System per il riconoscimento dei filari, il sistema per la pesatura statica del prodotto e la telemetria PLM Connect Telematics (tutti optional).
 
Dotazioni di bordo delle New Holland Braud 10.90X Olives
Dotazioni di bordo delle New Holland Braud 10.90X Olives