Valtra Serie F, pronta per Enovitis in campo 2021

Nata per lavorare tra i filari, la linea di trattori specializzati entra in azione in occasione della fiera dedicata alle soluzioni per la viticoltura, in programma l'1 e il 2 luglio prossimi in Piemonte

Contenuto promosso da AGCO Italia :: Valtra
valtra-serief-meleto-2021.jpg

La Serie F di Valtra comprende i modelli F75, F85, F95 e F105
Fonte foto: Valtra

Finalmente, dopo più di un anno di restrizioni dovute al coronavirus che hanno impedito a tutti di partecipare ad eventi e rassegne, è arrivato il momento di vedere la nuova Serie F di Valtra in vigneto. La gamma di trattori specialistici - presentata ufficialmente al mercato italiano a Fieragricola 2020 - entra in vigna al gran completo ad Enovitis in campo 2021 i prossimi uno e 2 luglio, presso l'azienda agricola Pico Maccario di Mombaruzzo (At).

La Serie F comprende i modelli F75-F85-F95-F105, disponibili con un'unica livrea rossa in due versioni: stretta da 1.3 metri e larga da 1.5 metri. Tutti i trattori sono dotati di serie della cabina riscaldata e climatizzata, mentre il modello più ampio è proposto anche con piattaforma e struttura ROPS per la protezione contro il ribaltamento. Il trattore con ROPS abbassato ha un'altezza di soli 1.4 metri, risultando ideale per l'uso nelle coltivazioni a pergola e tendone.
 

Cosa c'è sotto il cofano?

Compatti e agili, i piccoli del brand di AGCO possiedono un motore common rail a quattro cilindri FPT F34 da 3.4 litri, che eroga potenze tra i 75 e i 105 cavalli e rispetta la normativa sulle emissioni Stage IIIB grazie ai sistemi DOC e DPF, posizionati non sotto cofano ma - in controtendenza - fuori in un unico blocco laterale. Tale soluzione consente di mantenere basso il profilo del cofano stesso, garantendo evidenti vantaggi in termini di visibilità all'operatore.
 
Modello Valtra Serie F in versione piattaformata
Modello Valtra Serie F in versione piattaformata

La trasmissione - munita di cambio meccanico a ingranaggi, con profilo elicoidale e frizione multidisco a bagno d'olio - prevede tre gamme (lenta/media/veloce) inseribili con mezzo fermo e quattro rapporti sincronizzati per le marce. Un Hi-Lo elettroidraulico offre un totale di 24 marce in avanti, mentre un inversore meccanico o idraulico Powershuttle mette a disposizione, rispettivamente, 24 e dodici marce in retro. L'attivazione della trazione anteriore è a comando elettroidraulico e il disinnesto è automatico con bloccaggio differenziale posteriore a inserimento elettroidraulico.
 

Idraulica e cabina... da veri specialisti

Non finisce qui. I trattori stretti di Valtra possono utilizzare vari attrezzi da vigneto e frutteto, potendo contare su un impianto idraulico notevole con portate che variano da 68 a quasi 100 litri al minuto a seconda dell'allestimento e alimentano un sollevatore posteriore con capacità massima di 3mila chilogrammi. La Pto posteriore permette di scegliere tra i regimi 540 e 540E oppure 540 e 1.000 ed è disponibile anche nella versione sincronizzata al cambio.

Altro punto di forza dei modelli F, ideali per la coltivazione di piante ad alto valore come pure per le attività municipali, è la cabina di facile accesso. Questa - provvista di comandi sul lato destro e, a richiesta, di sedile con sospensione meccanica o pneumatica - assicura grandi visibilità e comfort. L'altezza dei modelli cabinati è di 2.5 metri.
 
Cabina dei trattori Serie F di Valtra
Cabina dei trattori Serie F di Valtra