Nobili schiera ad Eima Oktopus, Adaptive e Ventis, la squadra abbatti-sprechi

Meccanica agraria; irroratrici; atomizzatori

di Massimiliano Rinaldo

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

nobilioktopusboomirroratricieima.jpg

Oktopus Boom assicura massima precisione nella deposizione del prodotto irrorato

Indubbiamente uno dei primi obiettivi che i produttori di attrezzature per difesa e diserbo si propongono di raggiungere è l'abbattimento degli sprechi, al quale corrisponde anche una pesante riduzione dell'inquinamento atmosferico e naturale e un contenimento delle spese.

Nobili porterà ad Eima tre operatrici pensate, progettate e realizzate rispettando questa filosofia: si tratta delle nuove Oktopus Boom, Adaptive e Ventis.

Oktopus Boom

L’irrorazione di prodotto antiparassitario sulla vegetazione può dirsi ben eseguita solo quando la distribuzione avviene in modo omogeneo sull’intero volume vegetale, compresa la pagina inferiore delle foglie. Per questo motivo Nobili ha deciso di abbinare al sistema di polverizzazione a ugelli un getto d’aria ad alta velocità, concetto questo, concretizzato con la nuova irroratrice Oktopus.

ll flusso d’aria è generato da un ventilatore centrifugo ad alte prestazioni, in grado di sviluppare velocità in uscita molto superiori al sistema a manica tradizionale, garantendo velocità costanti per l’intera durata del lavoro. L’aria viene poi trasferita a bocchette indipendenti, installate in numero di 8 o 10 su una barra oscillante con larghezza operativa di 10 metri. I getti d’aria proporzionati ed orientabili, permettono all’operatore di regolare la macchina su misura per ciascun tipo di impianto a pieno campo, minimizzando gli sprechi e riducendo l’effetto deriva.

Getto d’aria e prodotto si uniscono solo esternamente all’estremità dei moduli di erogazione, a differenza di sistemi di irrorazione similari, assicurando la massima polverizzazione nella proporzione corretta.
Oktopus viene venduto in diverse versioni, con cisterne da 600, 800, 1000 e 1200 litri.
 

Nobili Adaptive permette di valutare lo stato vegetativo della coltivazione, regolando così al contempo in automatico i parametri di irrorazione 

Adaptive - Canopy Reading System
Si tratta di un sistema a rateo variabile e a flussi d’aria variabili, in grado di garantire semplicità di utilizzo per l’operatore e una lettura in tempo reale della vegetazione.

Adaptive è in grado di regolare in automatico oltre alla portata della miscela di fitofarmaco, l’intensità, la direzione e la chiusura del flusso d’aria in funzione alle letture della presenza e della densità di vegetazione.

La vegetazione è analizzata tramite sensori che non rendono necessarie le operazioni di mappatura preliminari (spesso costose o non sempre aggiornate alla reale condizione di campo) semplificando in un unico passaggio analisi dello stato vegetativo e distribuzione dei prodotti.
 

Ventis è stato aggiornato ed implementato con nuovi accessori che lo rendono ancor più efficace e versatile

Ventis
L’atomizzatore di casa Nobili è stato aggiornato in vista di Eima, presenta ora una serie di upgrade e nuovi accessori che lo rendono ancor più efficiente e versatile.
Il sistema di taratura permette ora di variare, oltre alla quantità di prodotto distribuito, anche la dimensione media delle goccioline erogate (VDM da 56 a 180 micron).

Le turbine hanno subito delle modifiche e sono state potenziate, ora sono in grado di sviluppare velocità dell’aria superiori a 120 m/s nella versione ad aspirazione semplice, e a 185 m/s nella versione a doppia aspirazione.

Per ottimizzare la penetrazione del prodotto nella parete vegetativa del frutteto, le nuove turbine sono abbinate alle nuove mani a 3 dita che riescono a proiettare le finissime gocce di prodotto anche nelle chiome più dense. Inoltre, per lavorare in sesti d’impianto a tendone, Nobili ha realizzato nuovi erogatori a ventaglio con sezioni indipendenti brevettati a livello internazionale.

Il sistema di testate modulari è personalizzabile sulla base del tipo di impianto e di coltura, così da poter lavorare nel tendone come nella spalliera, fino ad arrivare scavallanti in grado di irrorare da 4 a 6 facciate in un singolo passaggio.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Nobili

Autore:

Tag: eima difesa macchine agricole

Temi caldi: Eima International 2016

Speciale: EIMA International 2016

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 187.595 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner