RoGator 600: qualità dell'aria in cabina, beneficio per gli operatori [video]

Speciale Agritechnica - La cabina più salubre del mercato è quella dell'irroratrice semovente di Challenger

Contenuto promosso da AGCO Italia :: Challenger
Questo articolo è stato pubblicato oltre 9 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

challenger-rogator-655b-cabina-sicura-agritechnica-2011.jpg

Challenger RoGator 655 B, irroratrice semovente in esposizione ad Agritechnica
Fonte foto: Cristiano Spadoni

E' un test indipendente ufficiale, l'Entam, ha confermare la qualità del design del Challenger RoGator 600. L'irroratrice semovente è il primo e unico macchinario agricolo a essere classificato come macchinario di Categoria 4* per la qualità dell'aria della sua cabina.

"Il nuovo RoGator 600 Challenger aveva già definito lo standard per le irroratrici semoventi" ha affermato Hubertus von Dungern, Manager Product Marketing Application Equipment. "Oggi, con la cabina più salubre del settore e gli eccellenti risultati conseguiti nei test, ha portato questo standard a nuovi e più alti livelli."

Gli standard EN ISO 15695-1 ed EN ISO 15695-2 sono molto difficili da raggiungere. I test devono dimostrare che la cabina è in grado di proteggere gli operatori da polveri, aerosol e vapori grazie a un impianto di filtrazione e pompaggio dell'aria.

"Siamo partiti in vantaggio, disponendo già della cabina pressurizzata di alta qualità della gamma di trattori MT. Le modifiche apportate a questa cabina, a parte la sigillatura del finestrino posteriore e l'aumento del flusso d'aria, sono state minime. Naturalmente, in un ambiente sigillato e pressurizzato è d'obbligo che la ventola disponga della capacità necessaria per introdurre un volume di aria sufficiente, da far fuoriuscire con facilità."

Un'importante aggiunta apportata all'impianto è lo speciale filtro che purifica l'aria fino allo standard richiesto per la classificazione come Categoria 4. "E' proprio in questa area cruciale che i nostri progettisti hanno superato la sfida tecnica, non limitandosi a purificare l'aria, ma utilizzando anche un filtro in grado di continuare a fornire un flusso di aria sufficiente" ha spiegato il responsabile. "Ora gli operatori del RoGator 600 possono avere il beneficio di respirare l'aria più pulita e fresca che si possa ottenere su un macchinario agricolo."

 

Nuovi modelli RoGator 600

I modelli B del RoGator 600 presentati in occasione di Agritechnica vantano due nuove caratteristiche. I modelli a sei cilindri - il modello RG 645 B da 223 CV e il modello RG 655 B da 242 CV - sono ora dotati della tecnologia SCR più recente, che unisce un'elevata economia dei consumi a emissioni di scarico conformi alle rigide normative di fase 3b. 

Un'altra novità è il terminale di controllo C3000 conforme allo standard ISOBus che offre praticità d'uso, uno schermo ampio e chiaro e una vasta gamma di funzioni che includono sistema di posizionamento e guida ad alta precisione, controllo automatico della sezione, applicazioni a rateo variabile e mappatura, registrazione e gestione di informazioni varie.

 

Guarda il video

Ulteriori informazioni sugli standard dei test per la Categoria 4 e del test ENTAM possono essere scaricate dai seguenti link:

• Standard per Categoria 4

• Rapporto del test Entam [pdf] 

 

* Categoria 4: 'Riduzione della quantità di polveri, secondo la specifica 3.2 EN 15695-2:2009, di aerosol, secondo la specifica 3.3 EN 15695-2:2009 e di vapori, secondo la specifica 3.4 EN 15695-2:2009’.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 256.707 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner